QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Comunità Montana di Valle Camonica, interventi a sostegno dell’occupazione nel settore agricolo: il bando

venerdì, 15 settembre 2017

Breno – Interventi a sostegno dell’occupazione tramite contratti di prestazioni occasionali a favore del settore agricolo della Valle Camonica. Di seguito i dettagli del bando della Comunità Montana con modalità a sportello per l’assegnazione dei contributi.

L’agricoltura in Valle Camonica è da qualche anno in sensibile ripresa e le Aziende Agricole della Valle, oltre 1000, a causa anche delle condizioni disagiate dei terreni di mezza costa ed in alpeggio, devono avvalersi della collaborazione di manodopera stagionale per attuare le varie pratiche culturali, quali fienagione, alpeggio, gestione dei vigneti e frutteti, raccolta di frutta, uva, castagne etc.

Purtroppo anche la Valle Camonica è afflitta da una dilagante disoccupazione giovanile e una diffusa presenza di dipendenti in cassa integrazione o in mobilità, ed è in quest’ottica che la Comunità Montana di Valle Camonica, con i fondi del Consorzio Comuni BIM di Valle Camonica, nel 2015 e nel 2016 ha attivato un bando con modalità a sportello a sostegno delle Aziende Agricole della Valle Camonica per l’acquisto di Buoni Lavoro INPS per l’attivazione di lavoro occasionale accessorio così come previsto dalle normative vigenti.

L’Art. 54 bis del Decreto Legge 24 aprile 2017, n. 50, introdotto dalla Legge di Conversione 21 giugno 2017, n. 96, libretto famiglia e Contratto di Prestazione occasionale, che con la circolare INPS n. 107 del 05/07/2017, ha disciplinato i contratti di prestazione occasionali, che di fatto hanno sostituito i Buoni Lavori INPS.

Fermo restando il limite di € 2.500,00 di compenso netto per ogni singolo prestatore il contributo viene così determinato:

Impresa Individuale:
60% del costo sostenuto e con il limite di n. 1 prestatore;
Società Agricole:
60% del costo sostenuto e con il limite di un prestatore;
Società Cooperativa:
80% del costo sostenuto e con il limite di due prestatori;
Consorzi Forestali:
80% del costo sostenuto e con il limite di due prestatori.
Consorzi e/o Associazioni di produttori:
80% del costo sostenuto e con il limite di due prestatori.

Il bando è della tipologia “a sportello” per cui i contributi verranno assegnati in ordine cronologico di ricezione delle domande la cui istruttoria avrà avuto esito positivo, sino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Le domande dovranno essere compilate utilizzando il modello allegato al bando, disponibile sul sito internet della Comunità Montana di Valle Camonica unitamente alla Circolare INPS n. 107.

Le domande dovranno essere trasmesse alla Comunità Montana di Valle Camonica a Breno, a partire dal giorno 15/09/2017 e sino al 30/11/2017 ovvero fino all’esaurimento dei fondi a disposizione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136