QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad


Rapinarono due imprenditori camuni in Austria, presi i malviventi

mercoledì, 14 febbraio 2018

Cividate – Blitz della Squadra Mobile di Brescia che ha arrestato Mario e Massimiliano Perretta, 51 e 45 anni, originari di Palermo e residenti a Brescia, in quanto esecutori della rapina che avrebbe fruttato oltre un milione di euro.

polizia-0

Il colpo è stato messo a segno ai danni di due imprenditori camuni il 3 novembre 2017, in Austria. I due presunti rapinatori sono stati individuati dalla Squadra Mobile della Questura di Brescia nell’ambito di un’indagine coordinata dal sostituto procuratore Gianluca Grippo e che ha portato in manette anche il basista.

Secondo quanto ricostruito dagli agenti della Mobile, i due fratelli, secondo la ricostruzione degli inquirenti, avevano ricevuto indicazioni da Salvatore Esposito, da anni residente in Slovacchia, circa i prelievi di contanti effettuati dai due imprenditori che sono stati intercettate in un’area di servizio a Worther See in Carinzia. I due arrestati avrebbero spianato le pistole e si sono fatti consegnare il contante. Da chiarire alcuni aspetti della rapina, in particolare da chi è partita l’imbeccata ai due malviventi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136