QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Chiede 8mila euro ed estorce soldi a famiglia di Esine. I carabinieri arrestano albanese

martedì, 25 marzo 2014

Berzo Inferiore – Estorsione nei confronti di una famiglia di Esine, in carcere finisce albanese. Il blitz è avvenuto a Berzo Inferiore. I militari della stazione di Esine, hanno tratto in arresto Q.A., 34enne, albanese, Bienno, ritenuto responsabile del reato di estorsione. Da febbraio, l’uomo minacciava un 40enne italiano di Esine e la sua famiglia, chiedendo la consegna di una somma di 8000 euro.

Carabinieri arrestato  violenza

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, l’albanese che è una vecchia conoscenza dei militari essendo stato arrestato qualche mese fa con un ingente  quantitativo di stupefacenti e una pistola da parte dei carabinieri della stazione di Breno, le somme gli erano dovute per pregresse forniture dì sostanze stupefacenti. La vittima temendo ormai per la sua incolumità aveva consegnato una parte della somma al suo estorsore ma i carabinieri che avevano entrambe sotto controllo, hanno bloccato l’albanese mentre si allontanava a bordo della sua autovettura rinvenendo, non senza difficoltà, in uno scomparto segreto del cruscotto, l’intera somma. L’estorsore

è stato tratto in arresto e immediatamente recluso nel carcere di Brescia. L’arresto è stato convalidato e per l’uomo è stata disposta la detenzione in carcere.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136