QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Valle Camonica: processo unico per il crollo della “Croce del Papa” a Cevo

giovedì, 9 novembre 2017

Cevo – I due filoni d’indagine per il crollo della Croce del Papa di Cevo (Brescia), che è costata la vita a Marco Gusmini saranno riuniti in un unico processo. Davanti al Gup Giovanni Pagliuca è stato discusso il procedimento nei confronti di cinque componenti dell’associazione “Croce del Papa”.

Nelle precedenti udienze il pm Katy Bressanelli aveva chiesto l’archiviazione, contro la quale si era però opposta la famiglia Gusmini. E’ stato così disposto un supplemento d’indagine e ora il Pm Bressanelli ha chiesto il rinvio a giudizio.

tribunale Brescia

Il Gup ha ammesso al rito abbreviato monsignor Ivo Panteghini e don Santo Chiapparini, invece don Filippo Stefani, Elsa Belotti e Lino Balotti sono stati rinviati a giudizio al 22 gennaio 2028. Il procedimento “confluirà in un unicum”, come stabilito del giudice dell’udienza preliminare con quello che vede imputati Marco Maffessoli e Renato Zanoni, all’epoca presidente dell’associazione “Croce del Papa” e il direttore dei lavori eseguiti per l’installazione del monumento in Valle Camonica.

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136