QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Cevo: al via i lavori al dosso dell’Androla. A settembre la nuova Croce e statua del Cristo

mercoledì, 24 agosto 2016

Cevo – Sono ripresi i lavori sul dosso dell’Androla a Cevo per ricostruire la Croce di Job, crollata nell’aprile del 2014 dove morì Marco Gusmini, giovane di Lovere. L’area è stata dissequestrata a metà luglio e dopo la pausa estiva sono iniziati i lavori per posizionare la nuova costruzione.  Il primo passo è stato rimuovere l’ultimo moncone, poi sarà rifatto il basamento dove sorgerà la nuova Croce e la statua del Cristo in acciaio corten realizzata dalla ditta CMM di Vezza d’Oglio, rispettando le linee del progetto originario. La statua del Cristo in vetro resina è stata restaurata a cura di Laura Poli.

cevo tragedia2

Il Comune di Cevo e la comunità della Valsaviore teneva in modo particolare alla Croce del Papa e dal Ministero delle infrastrutture e trasporti con il bando 6.000 campanili, ha ottenuto un finanziamento di 300mila  che è stato destinato alla costruzione della nuova croce. L’appalto è stato vinto dalla CMM di Vezza d’Oglio con un’offerta di 223mila euro (oltre 17.500 per la sicurezza) che ha tempo 133 giorni per consegnare l’opera. Il progettista è l’architetto Fausto Federico Bianchi, mentre l’ingegner Raffaele Ghitti è il progettista strutturale. Responsabile del lavori: Matteo Tonsi.

Il restauro della statua del Cristo e la nuova croce saranno posati a settembre e successivamente ci sarà la nuova inaugurazione.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136