QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ceto, presto sarà realizzato il ponte della Val Paghera crollato lo scorso anno

giovedì, 16 gennaio 2014

Ceto – Il ponte della Valpaghera, quello crollato lo scorso anno, sarà ripristinato in primavera, quindi per la stagione estiva e degli alpeggi sarà pronto. L’annuncio è del sindaco di Ceto, Donato Filippini, che ha ideato e fatto affiggere in paese dei manifesti con l’indicazione delle tre opere più importanti che saranno realizzate nel corso del 2014.camaiore frane

Il mandato del sindaco è in scadenza in primavera, quindi Donato Filippini ha indicato l’obiettivo raggiunto in un documento pubblico. Con una delibera del 31 dicembre scorso la Giunta guidata da Filippini ha definito il piano delle opere triennali: quest’anno sono previsti investimenti per 2 milioni e 450 mila euro. A queste vanno aggiunte tre opere pubbliche previste nel progetto per il sostegno sociale educativo approvato dal Consiglio comunale, previste con finanziamenti a fondo perduto dedicati ai Comuni che confinano con Province e Regioni a statuto speciale, e Ceto avrà 797 mila euro.

L’intervento più atteso sarà sicuramente la posa del ponte sul torrente Pallobia, in Valpaghera, in sostituzione di quello centenario crollato lo scorso giugno. Tra le altre opere spiccano le scuole, in particolare l’edificio della scuola materna di Nadro  che sarà sottoposto a manutenzione interna, quindi verrà messo mano anche alla scuola primaria del capoluogo con sistemazione dell’edificio e relativo ingresso. Anche l’area esterna della frazione Badetto verrà recuperata.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136