QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ceto, futuro sempre più incerto alla NK. Spunta l’ipotesi cassa integrazione di un anno per i 72 lavoratori

venerdì, 11 dicembre 2015

Ceto – Tre giorni per decidere il futuro della NK di Ceto e dei 72 dipendenti. Ieri si è svolta l’assemblea dei lavoratori con i rappresentanti sindacali di Femca Brescia e Filctem camuno-sebina per discutere dell’annuncio di NK di volere chiudere e della proposta di un accordo per usufruire di un anno di cassa integrazione straordinaria per cessata attività. I tempi però sono brevi, in quanto l’eventuale risoluzione andrà concretizzata necessariamente entro fine dicembre e all’orizzonte – al di là di qualche promesse – non ci sono alternative.

Intanto prosegue il lavoro istituzionale, a tutti i livelli, per scongiurare la chiusura e l’obiettivo è individuare nuovi imprenditori per rilanciare la storica azienda della Valle Camonica. Nk Ceto

Oggi è in programma un nuovo incontro e il tavolo istituzionale in Comunità Montana Valle Camonica, lunedì all’Arifl di Milano l’appuntamento che potrebbe essere decisivo (Nella foto il messaggio ai cancelli della NK di Ceto).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136