QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Ceto esce dall’Unione con Cimbergo e Paspardo

venerdì, 29 settembre 2017

Ceto – Cancellati quasi 20 anni di collaborazione tra i Comuni di Ceto, Paspardo e Cimbergo. Nell’ultimo Consiglio comunale di Ceto (Brescia) e’ stata approvata la proposta di scioglimento dell’Unione dei Comuni con Cimbergo e Paspardo. L’intesa era stata definita nel 1998. Ora la parola passa agli altri due Comuni: infatti lo scioglimento dovrà essere ratificato anche dagli altri due enti locali e dall’assemblea dell’Unione. In caso contrario l’eventuale disavanzo di gestione verrà totalmente addebitato ai Comuni che non aderiranno alla proposta di scioglimento.

Ceto, Cimbergo e Paspardo fu la prima aggregazione tra enti locali della Valle Camonica e tra le prime a livello regionale. Le tre amministrazioni sembrano non avere feeling e quindi il primo cittadino Marina Lanzetti e il Consiglio comunale di Ceto hanno deciso di uscire dall’Unione e percorrere la strada autonomamente.

Secondo quanto finora emerso Cimbergo e Paspardo vorrebbero proseguire l’esperienza dell’Unione, mentre Ceto punta alla chiusura dell’Unione. Le prossime settimane saranno decisive.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136