QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Ceto, don Pedersoli celebra la Messa davanti alla Nk. Politica sotto accusa

lunedì, 20 novembre 2017

Ceto – Prosegue la mobilitazione a sostegno delle tre ex-lavoratrici della NK di Nadro di Ceto (Brescia) e questa sera un momento importante è stata la Messa celebrata dal parroco don Pierangelo Pedersoli, che ha visto riunirsi un centinaio di persone. Solidarietà è stata espressa dai centinaia di camuni in questi giorni.

NK - don Pedersoli 1

Come preannunciato nella manifestazione di sabato pomeriggio il sacerdote ha raggiunto il piazzale davanti alla ex NK una manciata di minuti dopo le 18, ha incontrato le lavoratrici che si sono incatenate e celebrato la Messa. Nell’omelia don Pedersoli ha citato le frasi di Papa Francesco soffermandosi sull’importanza del lavoro per la dignità di ciascuna persona. Le tre donne, in cassa integrazione dal 2015 e che da una settimana stanno presidiando i cancelli dell’ex azienda, hanno letto delle preghiere rivolte a tutte le persone chi si trovano nelle loro condizioni.

Ancora una volta la politica e le istituzioni non ha saputo dare una risposte alle 72 ex lavoratrici e lavoratori della NK di Nadro di Ceto. Al di là delle parole e promesse (a breve ci saranno importanti tornate elettorali) le 72 famiglie che hanno perso il lavoro non hanno avuto un progetto di reinserimento. Solo la cassa, ma per Delia Bonomia, una donna che si è incatenata, “questa non è dignità”.

E solo la protesta delle ex lavoratrici ha riacceso i riflettori, poi tutti gli altri le hanno seguite e si sono presentati davanti ai cancelli dell’ormai ex fabbrica. Adesso le istituzioni – a tutti i livelli – hanno compito importante: individuare un progetto per le ex lavoratrici della NK. Fatti concreti e non parole come accaduto negli ultimi due anni.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136