QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Tragedia a Cedegolo: 46enne, schiacciato da cemento, muore sul colpo in un incidente domestico

giovedì, 29 ottobre 2015

Cedegolo – Un uomo di 46 anni, Paolo Scolari, residente in via Grevo, nell’omonima frazione di Cedegolo (Brescia) è morto in un incidente domestico attorno alle 13.30, a seguito di uno schiacciamento.

La tragedia si è consumata tra le mura domestiche del paese della media Valle Camonica, in particolare nella casa della vittima mentre stava facendo lavori di ristrutturazione. Un pezzo di cemento si è improvvisamente staccato ed ha colpito alla testa l’uomo, Paolo Scolari, che è morto sul colpo.

Sul posto sono intervenuti i medici del 118, l’ambulanza dell’Arnica di Berzo Demo, l’elisoccorso da Brescia, i vigili del fuoco di Darfo e Breno, quindi i carabinieri e il Soccorso Alpino. Vani sono stati i tentativi di rianimare la persona rimasta schisoccorso alpino elisoccorsoacciata. L’uomo dunque è rimasto schiacciato dal distacco di un pezzo del terrazzo sopra la cascina che stava sistemando.

LA VITTIMA
Paolo Scolari, 46enne di Cedegolo, lavorava come cameriere in un hotel di Madonna di Campiglio: Paolo era salito in località Ruk sopra Grevo dove un anno fa aveva acquistato un rustico che stava ristrutturando e ammodernando. Un pezzo di cemento l’ha colpito alla testa ed è morto sul colpo.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136