QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Capo di Ponte: l’arte rupestre e le nuove strutture museali in Valle Camonica

venerdì, 13 dicembre 2013

Capo di Ponte – La ricerca e le ultime novità delle strutture museali nell’ambito dell’arte rupestre. Sono questi i temi dell’incontro promosso da Comune di Capo di Ponte, Agenzia Turistico Culturale Comunale di Capo di Ponte e GIC (Gruppo Istituzionale di Coordinamento del Sito UNESCO n°94 – Arte Rupestre di Valle Camonica) in programma sabato 14 dicembre alle 17 all’auditorium di Capo di Ponte.

camuni_storia

Il sindaco di Capo di Ponte, Francesco Manella, illustrerà le novità nell’ambito dell’arte rupestre, della ricerca e delle strutture museali, quindi interverranno il Presidente del GIC, Sergio Bonomelli sull’apertura del nuovo Museo della Preistoria a capo di Ponte  e sulle iniziative realizzate nel 2013, l’esperto di arte rupestre, Alberto Marretta sulla collezione di calchi in gesso di incisioni rupestri (originali) “Battista Maffessoli”, esposta permanentemente presso il Parco Archeologico Comunale di Seradina-Bedolina, e alla nuova opportunità di consultare sul web il catalogo dei calchi stessi, con le segnalazioni di nuove rocce istoriate e l’apertura al pubblico di nuovi percorsi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136