QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Capo di Ponte, Camunia Rally Day: vittoria per Luca Tosini e Morgan Polonioni. Risultati e classifiche

domenica, 10 maggio 2015

Capo di Ponte – “Squadra che vince non si cambia” dice un antico adagio e Luca Tosini e Morgan Polonioli hanno tenuto fede al detto imponendosi, proprio come lo scorso anno, sulle strade amiche del 2° Camunia Rally Day con la stessa vettura, una Renault Clio R3C curata dalla GIMA. (Foto Alquati)FotoAlquati_CamuniaRally_Tosini2

Dopo la vittoria assoluta conquistata un mese fa al Rally Day del Sebino, il pilota ed il navigatore di Ceto hanno dapprima lasciato sfogare il fiorentino Ciuffi, leader del primo scratch di gara su Mitrsubishi Evo IX (Colombi) per poi prendere in mano le redini della corsa con cinque vittorie parziali che non hanno lasciato scampo agli avversari.

“Sono felice perché è sempre emozionante correre e vincere sulle strade di casa- ha detto Tosini. Voglio regalare il trofeo in memoria di mio padre all’amico Ivan Orsignola che ha fatto un ottimo risultato assoluto.”

Proprio come descritto dal pilota camuno, l’equipaggio primo classificato si è anche aggiudicato il Memorial Pietro Tosini.

Soddisfazione anche per i secondi, i valtellinesi Marco Gianesini e Sabrina Fay: “questo risultato, aldilà dei ritiri di altri concorrenti, dimostra che la Williams sarà pur datata ma è sempre competitiva!”

Podio non senza occhi lucidi per Ivan Orsignola; “El pi del Carlin” ha sudato per ottenere il terzo posto in classifica insieme a Berni (New Spirit) ma alla fine l’ha spuntata sul sammarinese Vagnini (ProLine) navigato dalla lombarda Rocchi, entrambi gli equipaggi su Renault Clio R3.

La classifica sino a due prove dalla conclusione vedeva a podio due protagonisti che alla fine non hanno solcato il palco d’arrivo: il pilota di Vobarno Nicola Lancini, su Clio S1600 (navigato dal piemontese Mazzilli) ed il camuno Ronchi (con Legena) su Clio Williams si sono dovuti ritirare a causa di due incidenti che non hanno avuto conseguenza per gli equipaggi ma solo per le vetture.

In precedenza per guasto al motore si erano ritirati Varisto-Baruffi (Clio R3) e Bizzozzero-D’Agostino (Clio S1600) La top five è completata dai lariani Tenca e Biacchi, bravi nonostante un urto laterale a portare al traguardo in una posizione di vertice la loro Peugeot 306 A7. Spiccano, nella top ten assoluta, l’ottava piazza di Armeni-Panteghini (Peugeot 106) vincitori della A6 e il sempre sorprendente Ilario Bondioni con Zambetti, ottimo 10° con la Mini Cooper di R1T il quale ha dedicato la posizione di prestigio all’amico e naviga Tommaso Rocco, convalescente in ospedale.

Il 2° Camunia RallyDay, baciato dalla fortuna di un meteo clemente,- che ha permesso a centinaia di persone di assiepare in piena sicurezza le prove di Deria e Valsaviore- ha visto partire 99 equipaggi di cui 22 non classificati.
Il Rally è stato organizzato dalla Scuderia New Turbomark.

Ecco i vincitori delle altre categorie:
A5: Branchi-Zoanni (Peugeot 106 team Calibra)
A6: Armeni-Panteghini (Peugeot 106 Paciot)
A7: Gianesini-Fay (Renault Clio W. Top Rally)
N4: Sigorini-Ratnayake (Mitsubishi Lancer Evo X MFT Motors)
N3: Marini-Morina (Renault Clio Rs Fase 1 3B Racing)
N2: Gandossini-Moroni (Peugeot 106 Vassena Car)
N1: Pedretti-Gheza (Suzuki Swift Dierre Corse)
R3T: Rivaldi-Tognolini (Citroen Ds3 Mediaprom)
R3C: Tosini-Polonioli (Renault Clio GIMA)
R2B: Farea-Carrara (Peugeot 208 Vieffecorse)
R1B: Perni-Gaspari (Renault Twingo Gilauto)
R1N: Bondioni-Zambetti (Mini Cooper AC Racing)
Storiche: Graffigna-Feraboli (Fiat X1/9)

Classifica top ten:
1.Tosini-Polonioli (Renault Clio R3C) in 23’48”8; 2. Gianesini-Fay (Renault Clio Williams) a 8”4; 3. Orsignola-Berni (Renault Clio R3C) a 26”8; 4. Vagnini-Rocchi (Renault Clio R3C) a 27”; 5. Tenca-Biacchi (Peugeot 306 A7) a 33”1; 6.Paroli-Bonaiti (Renault Clio Williams) a 38”; 7. Lozza-Fiorendi (Renault Clio R3C) a 42”8; 8.Armeni-Panteghini (Peugeot 106 A6) a 51”1; 9. Spatti-Cotti (Renault Clio R3C) a 56”4; 10. Bondioni-Zambetti (Mini Cooper R1N) a 1’02”8.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136