QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Canoni aggiuntivi idroelettrici, il consigliere regionale Donatella Martinazzoli presenta l’interrogazione

giovedì, 20 aprile 2017

Milano – Interrogazione sui canoni aggiuntivi idroelettrici del consigliere regionale Donatella Martinazzoli. Durante la seduta del Consiglio regionale di ieri è stata discussa l’interrogazione, firmata dal consigliere leghista Donatella Martinazzoli, sulla riscossione dei canoni aggiuntivi idroelettrici dovuti da alcuni operatori.

“Ho presentato questa interrogazione all’assessore all’Ambiente – spiega Martinazzoli – per comprendere quale sia la situazione odierna circa i canoni dovuti alla Regione dai gestori degli impianti idroelettrici di grande derivazione, attualmente autorizzati alla prosecuzione temporanea del servizio”. “Questa scelta venne operata alla scadenza delle concessioni – ha proseguito Donatella Martinazzoli (nella foto) - al fine di garantire l’erogazione di energia elettrica, in attesa che lo Stato facesse la sua parte e consentisse alla Regione di porre in essere le procedure di gara per le nuove assegnazioni. In questo quadro venne quindi deciso di applicare un canone aggiuntivo rispetto a quelli dovuti, per tutto il periodo della prosecuzione temporanea”.

martinazzoli 1Allo stato attuale le somme dovute ammontano ad oltre 23 milioni di euro e nonostante i ricorsi in essere, Regione Lombardia ha finalmente iniziato a procede con la riscossione di questi importi. “È una buona notizia – ha aggiunto la consigliera leghista – perché questo denaro, in una fase successiva, potrà essere riutilizzato per la realizzazione di opere di compensazione ambientale nei territori alpini e prealpini, come ad esempio la Valle Camonica, interessati dalla presenza di questi grandi impianti”.

“Si tratta di una risposta importante perché da tempo i nostri enti locali stanno aspettando che la situazione inizi a muoversi – conclude Donatella Martinazzoli –. Auspichiamo che si proceda in modo spedito, senza ulteriori intoppi, e che i contenziosi attualmente in essere si risolvano a favore di Regione Lombardia”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136