QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad


Camunia Soccorso, attività a Darfo Boario e Forno Allione: i dati finali di un 2017 in crescita

mercoledì, 17 gennaio 2018

Darfo Boario Terme – Sono in aumento gli interventi di Camunia Soccorso in Media e Valle Camonica. Un servizio coperto 24 ore su 24 nelle sedi di Darfo Boario Terme (Brescia), cuore pulsante di Camunia Soccorso e di Forno Allione, mentre con cadenza periodica svolge il servizio nei weekend a Ponte di Legno e al Passo del Tonale e quello dell’idroambulanza nei fine settimana estivi sul lago d’Iseo.

raffaello-colombo-camunia-soccorso

Attualmente i dipendenti di Camunia Soccorso sono 16 e 180 volontari, che coprono i turni del 118 e sugli eventi sportivi. “Il 2017 – spiega Raffaello Colombo (nella foto), presidente di Camunia Soccorso - è stato un anno di gran lavoro, siamo stati impegnati sia in Media che in Alta Valle Camonica, con richieste in costante aumento“.

I dati: sono stati 2.430 nel 2017 (contro i 2.330 del 2016) i servizi dalla sede di Darfo Boario, 925 (contro i 620 dell’anno precedente) dalla sede di Forno Allione. A questi si aggiungono le 74 uscite a Ponte di Legno, tutte nelle ore notturne, coperto 22 giornate al Passo Tonale ed effettuato 17 soccorsi con l’idroambulanza a Montisola. Infine sono stati poco meno di 900 i servizi di trasporto effettuati dall’ospedale di Esine Valcamonica verso altre strutture ospedaliere prevalentemente delle province di Brescia e Bergamo. “E’ stato un 2017 con un’attività senza sosta – aggiunge Raffaello Colombo -: impegno costante e su più fronti”.

La crescita: il 2016 era stato l’anno del nuovo servizio dalla postazione di Forno Allione, che è stata allestita ex novo, mentre il 2017 ha visto invece impegnata Camunia Soccorso in Alta Valle Camonica, con la reperibilità notturna a settimane alterne. Oltre al servizio di urgenza ed emergenza del 118, Camunia Soccorso ha effettuato interventi su numerosi eventi sportivi, ad esempio le gare di MTB, motocross e manifestazioni di massa.

Non sono mancati i momenti di formazione nel corso del 2017, con il corso organizzato da Camunia Soccorso: dei 22 accreditati al termine un buon gruppo è andato a rafforzare i volontari in servizio a Camunia Soccorso, che aderisce alla Federazione Volontari del Soccorso.

Infine resta aperta una questione: a Forno Allione da ormai due anni Camunia Soccorso svolge l’attività di urgenza ed emergenza, ma dalle istituzioni locali non è mai arrivato un riconoscimento o un intervento, neppure quando alcune settimane fa si è registrato un incidente coinvolgendo un’ambulanza di Camunia Soccorso. Una vicenda che potrebbe pesare su scelte e strategie del futuro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136