QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Brescia, rinnovo dell’assemblea provinciale: 2.524 amministratori scelgono i 16 consiglieri

domenica, 8 gennaio 2017

Brescia – Oggi si vota per il rinnovo del Consiglio provinciale. I candidati sono 78 e solo 16 saranno eletti. Le liste in corsa sono sei: Con i Comuni per Brescia Provincia; Provincia Bene Comune; Lega Nord Salvini; Forza Italia; Comunità e Territorio; Lista Civica Comuni in Provincia. Gli elettori, tra sindaci e consiglieri comunali, sono 2.524. Il seggio è allestito nell’audìtorium di via Balestrieri fino alle 20. amministratori locali.

palazzo-broletto-brescia

I 16 Consiglieri Provinciali, in carica per due anni, saranno eletti dai Sindaci e dai Consiglieri dei Comuni della Provincia secondo il criterio ponderale legato alla fascia demografica dei Comuni. Per esprimere il proprio voto gli elettori hanno a disposizione una scheda di colore diverso sulla base della fascia demografica di appartenenza del proprio Comune:

Scheda Azzurra: Fascia A – Comuni con popolazione fino a 3.000 abitanti;

Scheda Arancione: Fascia B – Comuni con popolazione superiore a 3.000 abitanti fino a 5000 abitanti;

Scheda Grigia: Fascia C – Comuni con popolazione superiore a 5.000 abitanti fino a 10.000 abitanti;

Scheda Rossa: Fascia D – Comuni con popolazione superiore a 10.000 abitanti fino a 30.000 abitanti;

Scheda Viola: Fascia F – Comuni con popolazione superiore a 100.000 abitanti fino a 250.000 abitanti.

Per essere ammesso alla votazione ciascun elettore deve esibire un documento di riconoscimento, in alternativa l’elettore può essere ammesso al voto per conoscenza personale da parte di uno dei componenti del seggio.

L’elettore vota per una sola delle liste apponendo un segno sul relativo contrassegno e può esprimere un solo voto di preferenza per un Candidato Consigliere compreso nella lista votata, scrivendone il cognome, o il nome e cognome in caso di omonimia, sulla riga posta sotto il contrassegno.

I sindaci che andranno a comporre l’assemblea alla guida della Provincia di Brescia che secondo la legge Delrio va rinnovata ogni due anni, mentre il presidente del Broletto – il camuno Pierluigi Mottinelli – resterà in carica altri due anni. In quanto enti di secondo livello trasformati dalla riforma Delrio infatti, le Province non rispondono più al voto dei cittadini, ma sono espressione delle preferenze di amministratori, sindaci, assessori e consiglieri comunali.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136