QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Brescia, condannati tre truffatori seriali della Valle Camonica

lunedì, 4 dicembre 2017

Brescia – Truffatori seriali condannati in tribunale a Brescia. La gang, sgominata un anno fa dai carabinieri della Compagnia di Breno, era accusata di truffe, e di aver pagato acquisti con assegni falsi e documenti contraffatti che venivano preparati in un appartamento in Valle Camonica.

tribunale Brescia

La gang, composta da camuni e una romena, agiva in tutto il Nord Italia. In Valle Camonica avevano colpito in diverse occasioni, tra cui a Cascina Clarabella, dove un anno fa comprarono 1.200 bottiglie di vino pagando 11mila euro con un assegno falso.

L’indagine dei carabinieri portò a smantellare la banda, composta da cinque persone. Uno, Carlo Torri di Pian Camuno, aveva già chiuso il conto con la giustizia patteggiando la pena a 3 anni e 8 mesi, mentre oggi in tribunale a Brescia sono stati condannati: Maurizio Baiguini di Darfo Boario, 7 anni di carcere, Anca Suciu, 35 anni, romena, 2 anni e 10 mesi, Carlo Girelli, di Bagnolo Mella, 5 anni. L’ultimo componente della banda sarà processato nel 2018.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136