QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Brescia, 24 nuovi allievi tra i vigili del fuoco. Quattro ingressi tra Breno, Edolo e Ponte di Legno

sabato, 27 maggio 2017

Brescia – Sono 24 gli allievi, tra cui una donna proveniente da Edolo, che hanno superato il 16esimo corso di formazione, organizzato dal comando provinciale dei vigili del fuoco di Brescia, che si è concluso due giorni fa e da questo weekend faranno il loro ingresso ufficiale con il tirocinio nei rispettivi distaccamenti. Per la Valle Camonica i rinforzi saranno a Breno, Edolo e Ponte di Legno, in particolare Oscar Giacomelli a Breno; Sabina Minici e Simone Caruffetti a Edolo; Giorgio Rivadossi a Ponte di Legno (Nelle foto alcuni momenti del corso, lezioni teoriche e pratiche e l’intervento del comandante Carrolo).

Il corso di formazione per aspiranti vigili del fuoco ha visto un’adesione da parte di allievi provenienti da tutta la provincia di Brescia, provenienti da zone di competenza dei quattordici distaccamenti, in particolare Brescia, Desenzano, Gardone Val Trompia, Salò, Breno, Edolo e Ponte di Legno.

I 24 allievi hanno frequentato lezioni teoriche con nozioni generali di tecniche di primo soccorso sanitario e di attività di intervento dei nuclei specialistici del Corpo Nazionale, ad esempio SAF (Speleo Alpino Fluviale), quindi si sono svolte esercitazioni tecnico-pratiche su varie tipologie d’intervento di soccorso urgente (incendi, incidenti stradali, recupero sostanze pericolose, dissesti statici, inondazioni, fuga gas, salvataggio persona).

L’esame finale del corso – articolato in 120 ore – si è svolto in settimana e dopo un periodo di tirocinio, i neo vigili del fuoco saranno distribuiti tra la varie zone e distaccamenti dislocati sul territorio provinciale.

Como sottolineato al termine del corso dal comandante provinciale di Brescia, Agatino Carrolo, la formazione è fondamentale per i vigili del fuoco. I volontari rappresentano per la provincia di Brescia, così come per tutto il territorio nazionale, una risorsa importante, che unitamente a quella dei vigili del fuoco permanenti sono – come indicato anche nel recente decreto Madia – un presidio importante sul territorio.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136