QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Breno: voucher per il settore agricolo. La Comunità Montana stanzia 57mila euro

mercoledì, 5 agosto 2015

Breno – Un aiuto al settore agricolo. Dopo aver sperimentato il buon funzionamento dei voucher per disoccupati nei Comuni, la Comunità Montana di Vallecamonica cerca di rilanciare l’agricoltura mettendo a disposizione un fondo da 57 mila euro per attivare buoni lavoro nel settore agricolo.

Fino al 30 settembre le circa mille aziende agricole camune potranno presentare domanda per il ritiro dei voucher Inps da 3 mila euro ciascuno e attivare così forme di lavoro occasionale accessorio. Il buono va a favore d disoccupati, cassintegfresatura-trattore-fucino-3rati o in mobilità o studenti con meno di 25 anni.

Categorie che devono essere ingaggiate entro la fine dell’anno per circa un mese e mezzo. Le imprese di vario genere che nello statuto hanno lo svolgimento di attività agricole possono presentarsi in Comunità Montana per richiedere i voucher.

LE MODALITA’ 

Con un pacchetto di voucher Inps, ciascuno del valore di 3mila euro, la Comunità montana di Vallecamonica ha messo a disposizione un fondo complessivo di 57 mila euro per attività stagionali. L’intervento va a beneficio di disoccupati, cassintegrati o in mobilità e studenti con meno di 25 anni. Il valore della quota messa sul mercato agricolo della Valle Camonica potrebbe consentire di svolgere lavoro per circa 45 giorni a persona: la cifra a disposizione deve essere esaurita entro il 31 dicembre 2015.

La novità per il settore agricolo è stato illustrato dall’assessore all’Agricoltura della Comunità Montana, Carlo Sacristani, che ha individuato nel Gal Vallecamonica-Valle di Scalve-Sebino bresciano il braccio operativo per cui le domande, che devono essere presentate entro il 30 settembre 2015. Sono ammessi al beneficio imprese, società e cooperative agricole o consorzi forestali che svolgono attività agricole.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136