QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Breno: l’offensiva dei carabinieri per smascherare la gang e i ladri

lunedì, 16 dicembre 2013

Breno – I furti in abitazione sono in aumento. I dati sono stati illustrati dal comando provinciale dei carabinieri indica una recrudescenza del fenomeno, soprattutto nelle ore serali. Anche la Valle Camonica, in particolare la bassa e media, è interessata da questi episodi. I dati: sono aumentati i furti in casa, che, rispetto al 2012, sarebbero saliti almeno del 3-4%.

I MILITARI

Il Comando provinciale dei Carabinieri ha delineato la situazione indicando anche le misure che i militari di Brescia e delle sette cocarabinieri posti di blocco 1mpagnie territoriali, tra cui quella di Breno, con il capitano Salvatore Malvaso  stanno mettendo in atto per  arginare il fenomeno. In particolare si punta sugli spostamenti delle bande, dato che coglierle sul fatto risulta piuttosto difficile.

LA STRATEGIA

La strategia che punta ad intercettare la mobilità dei banditi ha permesso ai carabinieri, a fronte del controllo  a livello provinciale di 50 mila vetture e 70 mila persone, di arrestare 27 soggetti ritenuti autori di furti in casa. Nove inoltre le persone indagate perché trovate in possesso di arnesi atti allo scasso. Sedici gli inseguimenti che hanno indotto altrettante bande (composte, affermano i carabinieri, da almeno 3 persone) ad abbandonare le auto con a bordo i ferri del mestiere.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136