QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Breno: la Comunità Montana crea lo sportello di prossimità. Una risposta alla soppressione del tribunale

lunedì, 20 ottobre 2014

Breno – Nasce lo sportello di Prossimità della Valle Camonica. Dopo la sottoscrizione del protocollo d’intesa tra la Comunità Montana, l’ASL e il Forum Territoriale del Terzo Settore, è stato attivato lo Sportello di Prossimità della Valle Camonica.

Lo sportello, attivato in via sperimentale, rappresenta una risposta ai disagi dovuti alla soppressione della sezione distaccata del Tribunale di Breno e, nell’ambito delle materie di  Volontaria Giurisdizione, è il tentativo concreto di superare le criticità riscontrate nella gestione amministrativo e burocratica delle pratiche grazie a un miglioramento delle relazioni interistituzionali e dei servizi alle persone in stato di bisogno.

comunità montana vallecamonica

L’intesa nasce dalla consapevolezza che il miglioramento del servizio dipende sempre più da una sinergica collaborazione tra le istituzioni e i diversi attori del territorio, consapevolezza che mira a creare le condizioni per un migliore e più tempestivo sostegno ai cittadini e alle famiglie con particolare attenzione ai casi di disabilità e incapacità anche transitoria in cui le persone si possono trovare. 

Il servizio si focalizza intorno alle seguenti fattispecie:
. Pratiche per la nomina dell’Amministratore di sostegno;
. Tutele e curatele;
. Autorizzazioni riguardanti i minori.
Lo sportello si trova a Breno nella sede della Comunità Montana al secondo piano dove operano i volontari di alcune delle associazioni aderenti al Forum. I volontari hanno un’esperienza triennale maturata nella gestione del progetto amministratore di sostegno per la Valle Camonica e sono stati appositamente formati.
Il servizio risponde alle richieste presentate direttamente dai singoli cittadini e dalle famiglie, dai Servizi Sociali dei Comuni e dall’Azienda Sanitaria Locale.

Lo sportello ha i seguenti compiti:
. gestire azioni di informazione, diffusione e promozione di materiale informativo rivolte
ai cittadini della Valle Camonica;
. orientamento alla rete dei servizi esistenti delle richieste per la nomina di
amministratori di sostegno;
. supporto alle attività di predisposizione delle istanze, raccolta e verifica degli allegati e
compilazione della corretta modulistica;
. raccolta delle istanze compilate e deposito nella Cancelleria del Tribunale di Brescia;
. ritiro delle copie conformi nella Cancelleria del Tribunale di Brescia e svolgimento degli altri adempimenti successivi (notifiche presso l’UNEP della Corte d’Appello di Brescia);
. supporto alle attività di predisposizione dei rendiconti periodici per l’amministrazione di sostegno e le tutele;
. raccolta dei rendiconti periodici compilati e deposito degli stessi nella Cancelleria del Tribunale di Brescia.

L’ufficio, contattabile al n. 0364/324058 – 0364/324073, è aperto:
. LUNEDI’ dalle 10 alle 12 e dalle 13.30 alle 16.30
. GIOVEDI’ dalle 13.30 alle 16.30
. VENERDI’ dalle 10 alle 12

Il martedì gli operatori saranno a Brescia per la gestione della pratiche presso la Cancelleria del Tribunale.

Si ricorda che:
. L’Ufficio di Protezione Giuridica dell’ASL è ubicato presso la sede legale dell’Asl, a Breno in via Nissolina, 2 (Dipartimento ASSI – IV piano). Per informazioni o per fissare un appuntamento è possibile contattare il numero 0364 329290 dalle 10 alle 12, e dalle 14.00 alle 15.30 dal lunedì al venerdì.

Il preesistente servizio erogato dai volontari a Breno nella sede di ANFFAS (presso la cooperativa sociale ARCOBALENO in via Croce, 1) rimane a disposizione per gli stessi utenti e con le stesse finalità previo appuntamento (334/2966096) ogni martedì e
mercoledì dalle 9 alle 12.

PERCHE’ UNO SPORTELLO DI PROSSIMITA’?
Lo Sportello nasce per dare una prima risposta ai cittadini alla soppressione della sezione distaccata del Tribunale di Breno, per le
pratiche relative ad alcune materie di Volontaria Giurisdizione:
- Nomina dell’Amministratore di sostegno;
- Tutele e Curatele;
- Autorizzazioni riguardanti i minori.

COSA FA LO SPORTELLO DI PROSSIMITA’?
Lo sportello ha i seguenti compiti:
gestire azioni di informazione, diffusione e promozione di materiale informativo rivolte ai cittadini della Valle Camonica;
orientamento delle richieste per la nomina di ADS alla rete dei servizi esistenti;
supporto alle attività di predisposizione dell’istanza, raccolta e verifica degli allegati e compilazione della corretta modulistica;
raccolta delle istanze compilate e deposito nella Cancelleria del Tribunale di Brescia;
e) ritiro copie conformi e altri adempimenti successivi (notifiche presso UNEP della Corte d’Appello) nella Cancelleria del Tribunale di Brescia;
f) supporto alle attività di predisposizione dei rendiconti periodici per l’amministrazione di sostegno e le tutele;
g) raccolta dei rendiconti periodici compilati e deposito nella Cancelleria del Tribunale di Brescia.

A CHI E’ RIVOLTO?
Il servizio risponde alle richieste:
- di singoli cittadini e famiglie;
- dei Servizi Sociali dei Comuni e dell’Azienda Sanitaria Locale.

DOVE SI TROVA?
Lo Sportello di prossimità ha sede presso la
Comunità Montana di Valle Camonica
Servizio innovazione, gestioni associate – II Piano – Stanza 11 Numero di telefono 0364 324058 – 0364 324073


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136