QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Breno, inaugurata la nuova caserma dei vigili del fuoco. Gli interventi e le foto della cerimonia

domenica, 10 gennaio 2016

Breno – Una grande festa per i vigili del fuoco di Breno che oggi hanno inaugurato la nuova caserma in via Santa Barnaba, alla presenza di centinaia di brenesi e camuni e delle autorità, con il sindaco Sandro Farisoglio, il presidente di Bim e Comunità Montana, Oliviero Valzelli, quindi gli onorevoli Marina Belingheri e Davide Caparini, la consigliera regionale Donatella Martinazzoli, il parroco don Franco e don Cristian, il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Brescia, ingegner Giulio De Palma e l’ex comandante bresciano Settimio Simonetti, oltre ad esponenti dei vari distaccamenti dei vigili del fuoco della Valle Camonica (Nella foto il corteo, l’inaugurazione della caserma e come si presentano all’interno).

La cerimonia ha avuto inizio con il ritrovo in piazza Ghislandi, sede del municipio di Breno e la consegna delle chiavi della nuova caserma da parte del sindaco Sandro Farisoglio al capo distaccamento dei vigili del fuoco, Giacomo Botticchio, quindi il corteo fino alla sede della nuova caserma dei pompieri, in via Santa Barnaba, allietato dalla musica del Corpo bandistico di Breno.

Davanti alla nuova caserma il discorso del sindaco Farisoglio: “Questa caserma – ha detto – è orgoglio di questa  Amministrazione che ha creduto nel progetto e lo ha realizzato”.  Il sindaco ha poi ringraziato la famiglia Gelpi per il contributo e sostegno e una targa ricorderà la famiglia che ha contribuito alla realizzazione della caserma.

Sono poi intervenuti Oliviero Valzelli e il comandante provinciale dei vigili del fuoco di Brescia, Giulio De Palma  che ha rimarcato: “La casa è fondamentale per i vigili del fuoco e questa caserma sarà un punto di riferimento per la comunità”. La conclusione della mattinata con l’intervento del  capo distaccamento, Giacomo Botticchio, che ha ringraziato per “aver realizzato quest’opera”.

Durante la giornata centinaia di persone hanno visitato la nuova caserma e nel pomeriggio si è svolta l’estrazione della sottoscrizione a premi. “Un sogno che si è avverato – conclude Giacomo Botticchio –  un grazie di cuore a tutti quelli che hanno contribuito per rendere tutto questo realtà, un grazie al sindaco, a tutta l’amministrazione comunale, alla Pro loco, a chi ha creato su carta e poi seguito i lavori dell’ingegnere Santicoli, a tutti i cittadini e amici che ci hanno aiutato. Possiamo contare su una caserma moderna che a Breno sognavamo da anni”.

L’OPERA 

La nuova caserma è all’ingresso del paese, in una posizione che avvicina i pompieri alla statale 42 e accorcia i tempi di intervento sul territorio. E’ costata quasi 460mila euro, realizzata grazie al finanziamento dei Comuni confinanti con il Trentino (350 mila) e al contributo del Bim e dello stesso Comune di Breno.

L’immbile è così disposto: al piano terra sono state costruite le autorimesse, gli spogliatoi e i servizi per i vigili del fuoco, quindi i magazzini e i locali con le dotazione tecnologiche; al primo piano le sale operative, gli uffici direzionali e un salone per le riunioni per i vigili del fuoco volontari di Breno che attualmente conta una ventina di militi

Il distaccamento dei vigili del fuoco di Breno conta oggi 18 vigili di cui 4 capi squadra. Lo scorso anno sono stati effettuati dai militi 134 interventi.

di Alberto Panzeri


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136