QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Breno: Giacomo Cappellini traccia il bilancio dell’ANA di Valle Camonica. Il 19 aprile si rinnovano le cariche

lunedì, 14 marzo 2016

Breno – Ultimo atto della presidenza ANA di Valle Camonica di Giacomo Cappellini (secondo da sinistra nella sfilata del Pellegrinaggio in Adamello dello scorso luglio) che nell’assemblea annuale – tenutasi sabato – ha tracciato un quadro sull’attività dell’ultimo anno, dando uno sguardo al 2016 con il programma degli appuntamenti più importanti e ringraziando tutte le sezioni e gli alpini per il sostegno e la collaborazione nei due mandati, durati quasi sei anni.

Breno Alpini pres. Cappellini 1

Oggi l’ANA di Valle Camonica conta 3.877 alpini e 1.686 aggregati divisi in 67 gruppi. Gli alpini camuni nel corso del 2015  hanno effettuato 43.003 ore di lavoro gratuito e 129.068 euro di offerte. Tre grandi appuntamenti attendono adesso la sezione: l’esercitazione di raggruppamento a giugno, le seconda adunata sezionale che sarà a Pisogne il 17 e 18 settembre e, nel luglio 2017, il 54 esimo Pellegrinaggio in Adamello che si terrà a Ponte di Legno. Invece nel 2016 il Pellegrinaggio si terrà dal 29 al 31 luglio a Vermiglio, con il raduno alla città morta.

Il presidente Giacomo Cappellini ha ricordato con orgoglio i risultati raggiunti, in particolare  il raduno del secondo raggruppamento a Darfo, i tre Pellegrinaggi in Adamello, tra cui il primo organizzato a Ponte di Legno, il secondo a Temù e il terzo nel 2015 a Breno, il novantesimo di fondazione della sezione a Breno e la prima adunata sezionale a Darfo. Cappellini ha anche rivolto un ringraziamento a chi gli è stato vicino e a chi lo ha supportato nel portare uno zaino che da solo non avrebbe potuto certo reggere.

Il presidente si è rivolto alla platea – erano presenti il sindaco Sandro Farisoglio, numerosi amministratori locali, il Maggiore Salvatore Malvaso, comandante della compagnia dei carabinieri di Breno, i presidenti e rappresentanti di tutte le sezioni camune – chiedendo di volere sempre bene alla grande e bella associazione. “Ho avuto tante soddisfazioni in questi due mandati – ha concluso il presidente Cappellini – e a tutti dico grazie di cuore: ai giovani che sono entrati e ai “veci” che hanno proseguito il loro impegno”. La prossima scadenza è quella del 19 aprile, quando i delegati eleggeranno il nuovo presidente della sezione Ana di Valle Camonica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136