QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Valle Camonica: Fiera della sostenibilità nella natura alpina, il programma dell’edizione 2017

venerdì, 19 maggio 2017

Breno – Tutto pronto per la Fiera della Sostenibilità nella Natura Alpina con numeri da urlo: 60 eventi tra il 27 maggio e il 25 giugno, che coinvolgeranno l’intera Valle Camonica. Dai passi alpini alla bassa valle, poi convegni di approfondimento e giornate con gli operatori. In mattinata è stato presentato il programma della manifestazione, giunta alla sesta edizione, alla presenza del presidente della Comunità Montana Valle Camonica, Oliviero Valzelli, degli assessori  della Comunità Montana, Simona Ferrarini, Giovan Battista Bernardi e Carlo Sacristani, del direttore del Parco Adamello, Dario Furlanetto (nella foto sotto), quindi Sonia Cantoni, consigliere della Fondazione Cariplo e dell’onorevole Marina Berlingheri.

Dario Furlanetto 1

Il presidente della Comunità Montana, Oliviero Valzelli, ha rimarcato l’impegno per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente, mentre gli assessori hanno sottolineato l’impegno dei singoli ambiti che coinvolgeranno operatori del territorio camuno. Il direttore del Parco, Dario Furlanetto, ha snocciolato i numero di “un evento in crescita, con operatori fidelizzati”.  Lo scorso anno – secondo quanto ricordato da Dario Furlanetto erano state coinvolte più di 4.800 operatori nei 65 appuntamenti. A questi va aggiunto il pubblico che ha partecipato ai diversi eventi.

LA CICLOVIA - Tra gli eventi più importanti, oltre al Bikenomics Forum in programma sabato prossimo a Boariofiere (ex centro congressi) , dove è atteso anche il ministro Delrio, spicca l’inaugurazione della pista ciclabile da Vione (località Vallaro Stadolina) fino a Capo di Ponte in programma sabato 10 giugno. “L’obiettivo – sottolineano Valzelli e Furlanetto – è realizzato una ciclovia in collegamento con il Trentino, così da ampliare l’offerta per i turisti e gli appassionati”.

LA CANDIDATURA – Per il sesto anno consecutivo il mese di giugno in Valle Camonica sarà interamente dedicato alla ri flessione sul tema di Alpi e sostenibilità attraverso gli assi portanti di ambiente, società, economia. Torna la Fiera della Sostenibilità nella Natura Alpina, il contenitore di eventi e iniziative del Parco dell’Adamello – Comunità Montana di Valle Camonica con le aree protette di Rete Natura di Valle Camonica e la collaborazione del Distretto Culturale di Valle Camonica e Sapori di Valle Camonica. Due saranno i temi principali intorno ai quali ruoterà l’edizione 2017 della Fiera.

Il primo è legato alla proposta di candidare la Valle Camonica e l’Alto Sebino a Riserva della Biosfera dell’Unesco (Programma MaB) affinché entrino a far parte di un circuito virtuoso mondiale di aree dove la sostenibilità è diventata il perno di progetti e programmi nei settori dell’economia, dello sviluppo sociale e della tutela dell’ambiente. In particolare sarà possibile visitare la mostra fotogra fica itinerante Verso il Riconoscimento della Valle Camonica e Alto Sebino a Riserva della Biosfera, che verrà allestita in occasione dei principali eventi della Fiera e all’interno del Centro Commerciale Adamello e che ripercorrerà le tappe che stanno portando il nostro territorio e il suo grande ecosistema naturale a candidarsi come riserva della Biosfera MaB (Man and Biosphere) dell’Unesco. Inoltre nella serata di mercoledì 21 giugno avrà luogo il convegno di presentazione della candidatura nella quale le istituzioni coinvolte interverranno per presentare al pubblico lo stato dell’arte.

Com Montana Valzelli - assessori - Furlanetto

L’altro tema, ripreso anche nel titolo di questa sesta edizione – Una Valle su due ruote – si pone in perfetta coerenza con il programma del Mab ed è volto a celebrare il 200° anniversario dall’invenzione della bicicletta: il 12 giugno del 1817 a Mannheim, in Germania, l’inventore Karl Drais fece la sua prima uscita sulla “draisina”, un veicolo a due ruote che diventerà l’attuale bicicletta, il mezzo di locomozione sostenibile per eccellenza. A Vione sabato 10 giugno sarà scoperto il monumento realizzato dall’artista camuno Edoardo Nonelli e dedicato appunto a Karl Drais. (Nella foto accanto da sinistra gli assessori Sacristani, Bernardi, Ferrarini, il presidente Valzelli e il direttore Parco Adamello, Furlanetto).

LE NOVITA’  - Moltissimi e vari saranno gli eventi collegati alle due ruote: il primo sarà il Bikenomics Forum: l’economia del turismo gira in bicicletta – in calendario sabato 27 maggio – una giornata di formazione (e informazione) dedicata al grande potenziale del cicloturismo in termini di sviluppo economico e sociale di territori e comunità locali. Per l’occasione Interverranno esperti del settore e importanti rappresentanti delle istituzioni e l’iniziativa sarà ritenuta valida ai fini dell’aggiornamento professionale degli iscritti all’Ordine degli Architetti e all’Albo dei Geometri e Geometri laureati con il riconoscimento di crediti formativi professionali.

Seguirà – come consuetudine nel primo fine settimana di giugno – la quarta edizione del Bike Tour dell’Oglio, l’iniziativa nata da una fortunata collaborazione tra Parco dell’Adamello (Comunità Montana di Valle Camonica) con la Comunità Montana del Sebino Bresciano, Parco Oglio Nord e Parco Oglio Sud che, con il supporto organizzativo di FIAB (Federazione Italiana Amici della Bicicletta onlus), il 2, 3 e 4 giugno accompagnerà una carovana di cicloamatori alla scoperta dei 280 chilometri di ciclovia che, costeggiando l’Oglio, portano dal Passo del Tonale sino al fiume Po.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136