QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Breno: approvato il bilancio della Comunità Montana

venerdì, 21 febbraio 2014

Breno – Il bilancio è povero. Parliamo della Comunità Montana di Vallecamonica che ha dato il disco verde al bilancio 2014. I soldi a disposizione sono 15 milioni e 636 mila euro contro i 23 milioni e 606 mila euro di un anno fa.comunità montana vallecamonica

LA RELAZIONE 

MISURE FORESTALI

La Regione Lombardia prevede contributi per Comuni, Consorzi Forestali ed imprese boschive finalizzati alla cura del territorio montano con particolare riguardo al patrimonio forestale.  Le misure di intervento sono le seguenti:
- Azione 1: miglioramenti forestali per privati;
- Azione 3: Piani di Assestamento privati;
- Azione 5: tagli di lotti boschivi;
- Azione 6: contributi meccanizzazione forestale per ditte boschive;
- Azione 8A: miglioramenti forestali pubblici;
- Azione 8B: bonifiche forestali;
- Azione 8D: sistemazioni idraulico-forestali;
- Azione 8E: miglioramento viabilità forestale;
- Azione 8F: Piani di Assestamento pubblici

La graduatoria dei richiedenti approvata nel 2012 è valida fino al 2014.
Per il 2014 si prevede un finanziamento di € 1.000.000 e di € 3.000.000 per il triennio.

INTERVENTI DI COMPENSAZIONE
Con DGR n. 675 del 21.09.2005 successivamente modificata la Regione Lombardia ha approvato i criteri per la trasformazione del bosco e per gli interventi compensativi che prevedono tra l’altro la possibilità per i
richiedenti di autorizzazioni per la trasformazione del bosco di versare delle somme all’Ente per l’esecuzione di opere a compensazione (o, in alternativa, che le eseguano loro direttamente).

Si prevede pertanto che per il 2014 la Comunità Montana di Valle Camonica – Parco Adamello introiterà € 200.000 per tali interventi, che dovranno essere reinvestiti mediante appositi progetti redatti dall’Ente sulla base delle disposizioni approvate dalla Giunta Esecutiva della Comunità Montana con deliberazione n. 217 del 03.11.2009.

INTERVENTI DERIVANTI DALL’INTROITO DI SANZIONI FORESTALI
Le Norme Forestali della Regione Lombardia (Regolamento Regionale n. 5/07) prevedono che gli introiti delle sanzioni ai sensi della L.R. 31/2008 in materia di foreste e vincolo idrogeologico vengano obbligatoriamente
utilizzati dalle Comunità Montane per l’esecuzione di lavori di miglioramento forestale e pronto intervento.

Si prevede pertanto per il 2014 che la Comunità Montana di Valle Camonica – Parco Adamello introiterà € 200.000,00 per tali interventi, da reinvestirsi mediante appositi progetti redatti dell’Ente ovvero mediante contributo diretto al richiedente (Comune o Consorzio Forestale) sulla base delle disposizioni approvate dalla Giunta Esecutiva con deliberazione n. 217/09.

CENSIMENTO FRANE STORICHE
La Regione Lombardia ha concesso un contributo di  20.658,27 euro per il censimento dei dissesti idrogeologici della Valle Camonica. La Comunità Montana ha provveduto ad incaricare un geologo libero professionista, impegnando l’intera somma. L’incarico verrà ultimato nel corso dell’anno.

STUDIO IDROGEOLOGICO DEI SOTTOBACINI DELLA VALLE CAMONICA
Il territorio della Valle Camonica è interessato da numerosi fenomeni di dissesto di versante, nonché da molti corsi d’acqua caratterizzati da fenomeni erosivi di fondo e spondali.

La Comunità Montana nell’ambito dei propri compiti istituzionali ha provveduto alla predisposizione di un programma operativo di bonifica, individuando gli interventi più urgenti sulla base di un preciso ordine di
priorità.

Nel 2008 è stato pertanto stipulato un apposito Protocollo d’Intesa con la Regione Lombardia e con la Provincia di Brescia per la redazione dello Studio, che è stato ultimato nel 2009 relativamente a 24 sottobacini e che è stato finanziato dalle Regione con € 100.000 e dalla Comunità Montana con € 30.000.

LA SOLIDARIETA’

Nelle fasi finali dell’assemblea è stato approvato l’ordine del giorno presentato dal delegato di Ponte di Legno Mario Bezzi sulla questione rimborsi spese dell’ex presidente Corrado Tomasi e dell’attuale Bernardo  Mascherpa. Un documento che ha espresso solidarietà ai politici interessati dall’esposto del leghista Severino Damiolini in cui si legge che i componenti della giunta esecutiva svolgono il loro ruolo a titolo completamente gratuito e che i rimborsi spese si riferiscono a percorrenze chilometriche certificate effettuate con mezzi propri.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136