QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

Borno, chiudono in anticipo gli impianti da sci

venerdì, 14 marzo 2014

Borno – Chiudono in anticipo gli impianti della stazione sciistica di Borno – Monte Altissimo, con qualche preoccupazione sul futuro. Nonostante la coltre bianca sia in abbondanza dalla sera di domenica prossima gli impianti, sciovie e seggiovie cesseranno di girare nella località dell’altopiano camuno.

Borno neve1

Secondo i gestori degli impianti è troppo costoso far girare sciovie e seggiovie e con un numero inferiore agli anni scorsi di utenti. prima la mancanza di neve, quindi il mese di febbraio senza sciatori per le copiose nevicate.

Una stagione tribolata che ha visto una cordata di imprenditori locali intervenire per ripianare le perdite. Dalla prossima settimana si guarderà al futuro con la speranza di un maggior coinvolgimento della comunità locale. Il rischio è un ridimensionamento dell’area sciabile se non lo smantellamento. Borno ha pagato in questi anni la scarsità di neve e le stazioni sciistiche che si sono rilanciate come Aprica e Ponte di Legno-Tonale, che  hanno attratto la maggior parte degli sciatori. La Sib, società impianti Borno, deve guardare oltre questa stagione e cercare nuove risorse per rilanciare l’area con un progetto sostenibile.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136