QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Bienno, resta libero il giovane accusato di aver appiccato il rogo a Campolaro

domenica, 16 luglio 2017

Bienno – Rimane libero Oscar Bellicini, il 23enne di Bienno (Brescia), accusato di incendio doloso. Infatti la Cassazione ha respinto il ricorso della Procura e l’ordinanza con la quale il Riesame aveva rimesso in libertà Oscar Bellicini di Bienno escludendo gravi indizi di colpevolezza.

Oscar Bellicini è stato arrestato dai carabinieri di Breno e carabinieri forestali il 4 aprile scorso e rimesso in libertà dodici giorni dopo dai giudici del Riesame. Il 23enne camuno è accusato di incendio doloso per aver appiccato il rogo che ha distrutto più di 200 ettari di bosco a Campolaro di Bienno. Gli inquirenti l’hanno incastrato con le immagini del servizio di videosorveglianza, poste a valle dell’area interessata all’incendio, quindi ci sarebbero una testimonianza oculare e alcune intercettazioni telefoniche.

tribunale-2

La Procura di Brescia ha avanzato ricorso contro la scarcerazione del 23enne e la Cassazione ha dato ragione al Riesame che ha ritenuta insufficienti le prove e scarcerato il giovane.

Il Gip Carlo Bianchetti ha rinviato a giudizio con citazione diretta Oscar Bellicini, su richiesta del sostituto procuratore Ambrogio Cassiani, e il processo prenderà avvio il 26 ottobre prossimo davanti ai giudici della seconda sezione penale del tribunale di Brescia.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136