QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Bienno e Prestine uniti: via libera alla fusione dal Consiglio provinciale

sabato, 19 marzo 2016

Bienno – La fusione tra Bienno e Prestine fa un passo avanti. Il Consiglio provinciale ha dato parere favorevole alla fusione tra Bienno e Prestine. Il voto favorevole di Palazzo Broletto era necessario, affinché il Consiglio regionale possa definire – con una legge regionale – il  processo di fusione. Il presidente della Provincia, Pier Luigi Mottinelli (nella foto),  ha sottolineato che il Governo, nella legge di Stabilità 2016 ha messo a bilancio 30 milioni di euro per le fusioni tra Comuni.

Il via libera della Regione dovrebbe arrivare entro poche settimana, e i due Comuni andare al voto uniti il prossimo giugno. Sulla fusione pende però il ricorso al Tar presentato da 58 cittadini di Prestine e Bienno e alcuni residenti in Francia e Svizzera (tra i 70 residenti all’estero) che non hanno potuto votare al referendum dello scorso 20 dicembre. Il ricorso, tuttavia, non prevede la sospensiva ma chiede l’annullamento del referendum. In sostanza l’iter di fusione proseguirebbe con le elezioni.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136