QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Berzo Demo, la neurotossicità dei metalli incide su adolescenti e anziani. I risultati della ricerca

sabato, 25 marzo 2017

Berzo Demo – La ricerca sulla neurotossicità dei metalli a Berzo Demo e in Valle Camonica, condotta dal gruppo coordinato dal professor Roberto Lucchini, docente di Medicina del lavoro all’Università di Brescia e direttore del World trade data center health program della Icahn school of medicine di New York, con i professori universitari Donatella Placidi, Chiara Fedrighi, Giuseppa Cagna, Stefano Barontini e Marco Peli, è stata presentata ieri all’auditorium polifunzionale di Berzo Demo (Brescia).

Presenti, oltre al sindaco di Berzo Demo Giambattista Bernardi, al presidente della Comunità Montana Oliviero Valzelli, al presidente della Provincia di Brescia Pierluigi Mottinelli, il direttore generale dell’Asst Valle Camonica, Raffaello Stradoni, i docenti e i ricercatori che hanno effettuato lo studio. Sono stati snocciolati i dati sulla presenza di metalli nell’acqua e sulla loro tossicità, illustrati con tanto di slide dalla professoressa Donatella Placidi. La ricerca è stata promossa dalla Comunità Montana di Valle Camonica e il gruppo di esperti guidati dal professor Roberto Lucchini, ha raccolto dati sulla qualità dell’acqua, sulla presenza di metalli e consentito di approfondire gli effetti sulla salute dei lavoratori dell’industria delle ferro-leghe, in particolare nel neurosviluppo in età adolescenziale e sulle patologie neurodegenerative nell’anziano.

Berzo Demo convegno 1Uno studio che porrà le basi – come auspicato degli amministratori presenti – a futuri interventi sulla salute della popolazione per migliorare la qualità di vita e soprattutto superare la fase critica che, non solo per l’ex Selca, si è venuta a creare in Valle Camonica.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136