QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Aziende bresciane interessate a PSR Innovazione, Fava: “Entro breve graduatorie su misura 4.1.01″

lunedì, 13 marzo 2017

Marone – “Entro qualche settimana pubblicheremo le graduatorie sulla misura 4.1.01 del Psr, relativa all’innovazione e nei prossimi mesi inaugureremo un nuovo bando, per consentire alle imprese agricole di investire e rimanere competitivi sul territorio. Soprattutto i giovani, che costituiscono il futuro dell’agricoltura”. L’ha detto l’assessore all’Agricoltura della Lombardia, Gianni Fava, visitando alcune aziende agricole nell’area bresciana del Lago d’Iseo.

gianni favaPRODUZIONE LATTE – Tra le realta’ visitate, l’azienda agricola a indirizzo lattiero condotta da Alessandro Galbardi con i nipoti Daniele e Andrea, rispettivamente di 28 e 25 anni e pronti a prendere il testimone per ampliare la mandria dagli attuali 40 capi in lattazione a 55, con l’inserimento di un robot di mungitura. La produzione di latte si aggira intorno a 3.600 quintali all’anno, conferiti alla cooperativa Cissva di Capo di Ponte, per la produzione di formaggi stagionati e a pasta molle.

AGRITURISMO LERT – All’insegna della multifunzione l’agriturismo Lert di Marone, di cui e’ titolare la giovane Giulia Guerini. In stalla, 40 capre bionde dell’Adamello per la produzione di latte, trasformato direttamente in aziende in formaggi freschi e stagionati. Una zootecnia a largo raggio quella dell’azienda, che conta anche animali da cortile, due cavalle, 10 maiali, vitelli da carne. La superficie agricola ospita anche un frutteto e un oliveto, dal quale i ricavano 600 chilogrammi di olio. Alleva 35 capi di razza Bruna il giovane Alessandro Bettoni, 24 anni. Il latte prodotto, circa 2.000 quintali all’anno, e’ venduto alla Cossva di Capo di Ponte. Accanto alle colture tradizionali per l’alimentazione delle bovine, l’azienda coltiva patate rosse e mais spinato.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136