QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Assume come colf donna moldava e la violenta. Arrestato artigiano

giovedì, 30 maggio 2013

Brescia – Arrestato pensionato bresciano che assumeva colf e poi le violentava. Lo stratagemma era  quello di pubblicare annunci sul web con AAA cercasi colf. L’ ultimo episodio è stato fatale a un 68 enne, C.F., artigiano, di Bedizzole, già conosciuto alle forze dell’ordine. Gli agenti della squadra mobile sono risaliti a lui dopo la denuncia di una donna moldava che è riuscita a fuggire da quella casa che per lei era diventata un incubo.20130410070746

Infatti la 30enne giunta nel Bresciano alcuni mesi fa, ha risposto ad un annuncio come colf che prevedeva vitto, alloggio e oltre mille euro al mese. Dopo pochi giorni la donna è stata presa di mira dalle attenzioni dell’artigiano, ed è stata anche violentata. In un paio di occasioni, secondo quanto illustrato in conferenza stampa da Riccardo Tumminia, dirigente della Mobile  di Brescia – il 68enne ha mostrato alla donna moldava anche una pistola”. La 30enne è riuscita a fuggire e rifugiarsi nel capoluogo dove ha raccontato tutto agli agenti della Mobile, dicendo di essere stata anche inseguita e minacciata di morte.

Nei giorni scorsi l’irruzione nella villa del 68enne di Bedizzole che aveva già assunto un’altra colf. In casa gli sono state trovate una carabina, una pistola calibro 38 matricola abrasa e alcune munizioni. E’ stato arrestato con l’accusa di abusi sessuali e detenzione illegale di armi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136