QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Aprica: l’antica tradizione di primavera si rinnova con i bambini della “Camparada”

mercoledì, 22 marzo 2017

Aprica – Le tradizioni si rinnovano nella località delle Orobie Valtellinesi e in coincidenza della primavera le insegnanti della scuola materna “Camparada” di Aprica hanno accompagnato i bambini – una trentina in tutto –  a chiamare l’erba coi campanelli, a imitazione della sagra celebrata più in grande e più rumorosamente tre settimane fa. Abbigliate di tutto punto in costume locale, Claudia Orio, Mara Corvi, Donatella Patroni, Deborah Cedro e Alessandra Pagano (nella foto sotto), a loro volta munite di campanacci, hanno condotto e incitato il piccolo corteo fino ai Campetti, dove sciavano tranquillamente alcune decine di principianti coi maestri.aprica 100
I genitori di alcuni dei bambini, che li hanno voluti salutare e fotografare nelle loro mantelline colorate a seconda dell’età e coi cappellini di carta verde. Piacevolmente sorpresi del delicato scampanellio e dei colori sono apparsi sia i turisti sia i compaesani, che si sono affacciati ai balconi o sono scesi per strada ad applaudire. Il corteo ha raggiunto in successione piazza del Palabione e i Campetti, tornando poi dalla medesima strada per una sosta ristoratrice presso un locale pubblico con terrazza suAprica 200i campi da sci.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136