QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Aprica: dopo la Granfondo e il Giro d’Italia, anche il Giro Rosa arriverà in paese. Tappa l’8 luglio: il percorso completo

mercoledì, 18 marzo 2015

Aprica - E’ stato svelato ufficialmente quest’oggi presso il Palazzo di Regione Liguria il percorso del Giro d’Italia Internazionale Femminile Elite – Giro Rosa, in programma dal 3 al 12 luglio 2015. Composto da un cronoprologo, otto tappe in linea e una cronometro individuale, partirà da Lubiana (Slovenia) per terminare a San Domenico di Varzo, in Piemonte. A fare gli onori di casa, l’Assessore Regionale allo Sport Matteo Rossi, che ha dato il proprio benvenuto: “Il Giro Rosa è la vetrina più importante del panorama ciclistico femminile, presentarlo qui da noi è un vero onore. Questo è un evento che dà ulteriore prestigio a quanto stiamo investendo in Regione Liguria per lo sport nel 2015”.

Presente anche il PresidenGiro Rosa2te della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco: “Il Giro Rosa sta affascinando sempre più appassionati, ricordo che nelle precedenti edizioni ci sono state tante giornate con un pubblico numerosissimo, ci aspettiamo ancora più spettacolo sia a bordo strada tra la gente che tra le atlete pronte a darsi battaglia. Un ringraziamento speciale va all’organizzazione capitanata dal Direttore Giuseppe Rivolta, che come sempre lavora davvero bene per realizzare questo prodotto”.

Si parte dunque da Ljubljana, dove si disputerà una breve prova serale contro il tempo che definirà la prima Maglia Rosa. Nella capitale slovena si arriverà anche il giorno successivo nella prima tappa in linea con partenza dalla cittadina di Kamnik. Si entra in Italia al terzo giorno per la Gaiarine – San Fior, confermate sedi di tappa dopo il grande successo di un anno fa. La quattro giorni in terra lombarda comincia con la tappa più lunga dell’intero Giro, la Curtatone – Mantova, di 130,4 km e prosegue con la Pioltello – Pozzo d’Adda per velociste. Si va poi all’Aprica per il primo arrivo in quota dopo 128 km e la partenza da Trezzo sull’Adda, restando in Valtellina dove si correrà la Tresivio – Morbegno di 102 km. Un lungo trasferimento verso la Liguria ci conduce al gran finale della 26° edizione: la Arenzano – Loano (89,7 km) presenta due GPM impegnativi, Naso di Gatto e Melogno, prima della lunga discesa che porta verso il mare. Infine ecco la dura Cronometro del Vergante, 21.7 km tra Pisano e Nebbiuno e ricca di strade tortuose e saliscendi molto tecnici. Questa prova contro il tempo anticipa il tappone finale che da Verbania porta a San Domenico di Varzo e che sancirà la vincitrice assoluta del 26° Giro Rosa.

LE MAGLIE
MAGLIA ROSA (CLASSIFICA GENERALE) – DERMAFRESH
MAGLIA CICLAMINO (CLASSIFICA A PUNTI) – SELLE SMP
MAGLIA VERDE (CLASSIFICA GPM) – BIM
MAGLIA BIANCA (CLASSIFICA MIGLIOR GIOVANE) – SAUGELLA
MAGLIA AZZURRA (CLASSIFICA MIGLIORE ITALIANA) – DA-MA
LE TAPPE DEL 26° GIRO ROSA:
Venerdì 3 luglio Prologo: Ljubljana (SI) 2,000 km
Sabato 4 luglio 1° tappa: Kamnik (SI) – Ljubljana (SI) 102,500 km
Domenica 5 luglio 2° tappa: Gaiarine (TV) – San Fior (TV) 121,500 km
Lunedì 6 luglio 3° tappa: Curtatone (MN) – Mantova (MN) 130,400 km
Martedì 7 luglio 4° tappa: Pioltello (MI) – Pozzo d’Adda (MI) 98,000 km
Mercoledì 8 luglio 5° tappa: Trezzo sull’Adda (MI) – Aprica (SO) 128,400 km
Giovedì 9 luglio 6° tappa: Tresivio (SO) – Morbegno (SO) 102,500 km
Venerdì 10 luglio 7° tappa: Arenzano (GE) – Loano (SV) 89,700 km
Sabato 11 luglio 8° tappa: Pisano (NO) – Nebbiuno (NO) 21,700 km (Cronometro Individuale)
Domenica 12 luglio 9° tappa: Verbania (VCO) – San Domenico di Varzo (VCO) 92,700 km

 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136