QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Annullamento sanzioni Istat a piccoli Comuni, Mottinelli: “Governo accolga richieste dei territori”

venerdì, 16 giugno 2017

Brescia – Soddisfatto il Presidente della Provincia di Brescia, Pier Luigi Mottinelli, nell’apprendere che la Commissione Bilancio del Senato ha richiesto al Governo di annullare le sanzioni dell’’Istituto Nazionale di Statistica ai comuni che non avevano  fornito, o fornito in modo incompleto, i dati richiesti in relazione alla “rilevazione statistica sui permessi di costruire”, violando l’art. 7 del decreto legislativo 6 settembre 1989 n. 322.

Pierluigi Mottinelli“Si tratta di sanzioni che variano dai 500 ai 5000euro – ha precisato Mottinelli – a carico di piccoli comuni, senza risorse, senza personale sufficiente ad espletare il lavoro ordinario, che non erano nelle condizioni di poter fornire le dichiarazioni richieste dall’ISTAT. La Commissione ha chiesto al Governo, nella seduta di martedì scorso, di concedere ai comuni una proroga fino al 30 settembre 2017 per la messa in regola delle rilevazioni in questione, sospendendo l’effetto delle sanzioni irrogate o in corso di irrogazione da parte dell’ISTAT. I piccoli sono una risorsa per l’Italia intera – ha concluso il presidente – mi auguro che il Governo accolga le richieste che giungono dai territori”.

Il Presidente Mottinelli, raccogliendo le istanze dei sindaci interessati, aveva subito esposto il problema a Michel Marchi, presidente del Dipartimento Piccoli Comuni Anci Lombardia e all’onorevole Enrico Borghi, presidente Intergruppo Parlamentare Amici della Montagna.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136