QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Angolo Terme: Bernard Dematteis da record nel Trofeo della Montagna. Monica Pont Chafer trionfa tra le donne

lunedì, 17 agosto 2015

Angolo Terme – È Bernard Dematteis il nuovo re del Colle Vareno; l’atleta della Corrintime ha infatti vinto l’edizione 41 del Trofeo della montagna ma, soprattutto, ha stabilito il nuovo record della manifestazione aggiudicandosi così il jackpot di 95 grammi d’oro messo in palio da Angelo Bettoni, sostenitore appassionato della corsa. In sequenza, nelle foto, la premiazione ad Angolo per il record ottenuto, sotto la vincitrice Monica Pont Chafer e un momento della corsa con Bernard Dematteis.

consegna_20premio_20record

Lo specialista piemontese della corsa in montagna ha abbassato di dieci secondi il record stabilito nel 2004 da Marco De Gasperi impiegando 38 minuti e 13 secondi, dieci in meno dell’amico rivale, a percorrere i sette chilometri di ascesa da Angolo Terme ai 1373 metri del Colle Vareno.

Festa grande quindi nel ferragosto dedicato dall’Unione Sportiva Oratorio Angolo alla corsa in montagna con tanti tifosi a seguire e applaudire l’impresa del runner della Valle Varaita che ha affascinato tutti per la sua umiltà e disponibilità. A consegnare il premio del record insieme ad Angelo Bettoni anche il primo cittadino Alessandro Morandini soddisfatto per l’ennesima bella giornata vissuta in questo mese d’agosto ricco di gratificazioni per Angolo Terme.

A fare da corona a Bernard Dematteis sul podio del trofeo della montagna sono saliti il camuno Fabrizio Boldini, staccato di oltre cinque minuti, i bergamaschi Cristian Terzi e Daniele Tomasoni e il promettente Pietro Mosconi classe 1993.

Monica_20pont_20chafer

In campo femminile Monica Pont Chafer, portacolori della Free Zone, bissa il successo dello scorso anno piazzandosi in ventesima posizione nella graduatoria assoluta; alle spalle della vincitrice le bresciane Dorina Salvi e Isabella Labonia, quarta la rappresentante dei Martedì del sudore Maria Moreschi seguita da Emanuela Festa.

Dominio assoluto nella graduatoria a squadre dell’Atletica Paratico; piazzando undici atleti nei primi cinquanta classificati la formazione diretta da Ezio Tengattini si aggiudica il prestigioso trofeo alla memoria di Angelo e Luigi Castelletti.

Altri riconoscimenti sono stati assegnati nella categoria veterani a Mario Pedrocchi e Delfina Merenda e nel settore giovanile a Ilaria Corvi, Roberto Ghitti e Mauro Zeziola. Grande soddisfazione tra gli animatori dell’Unione Sportiva Oratorio Angolo per aver regalato agli appassionati della corsa in montagna una manifestazione indimenticabile.

Il_20vincitore

La Angolo-Vareno era valida anche come seconda prova del “Poker della montagna”, circuito di corse in montagna organizzate nel territorio comunale di Angolo Terme, che prosegue domenica 23 agosto alle ore 9 con la sedicesima edizione della Mazzunno-Prave.

Antipasto all’appuntamento podistico la serata dedicata alla montagna e organizzata mercoledì 19 agosto alle 20.45 dalla Pro loco e dall’amministrazione comunale.

Nel cortile di via Nim a Mazzunno sarà presentato a cura dell’autore Franco Michieli il libro “Huascaran 1993. Verso l’alto, verso l’altro”, il ricavato della serata sarà devoluto all’attività dell’Organizzazione Mato Grosso.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136