QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Pisogne: travolto e ucciso sulla “Sebina”, martedì l’addio al pensionato

sabato, 7 settembre 2013

Pisogne – I funerali di Italo Galizzioli  si terranno martedì alle 15 nella chiesa parrocchiale. La salma del pensionato è giunta nella sua abitazione lo scorso pomeriggio e lunedì alle 20 è fissata una celebrazione presso l’abitazione. Il giorno dopo l’ultimo saluto.

LA TRAGEDIA

L’altro pomeriggio si è consumata un’altra tragedia sulla statale Sebina: un pensionato ha perso la vita mentre stava percorrendo in sella alla sua bicicletta la galleria “Trentapassi” .  Il 73enne residente in paese, avrebbe compiuto nella giornata festiva  74 anni,  è stato travolto da un camioncino, è stato sbalzato ed ha picchiato violentemente la testa sul marciapiede che non gli ha dato scampo. Stava percorrendo la Sebina in compagnia del figlio che è stato testimone oculare della tragedia. Vani i soccorsi dei medici del 118, giunti sul posto poco prima delle 18. Da Brescia è stato inviato un elicottero, ma per Marco Italo Galizzioli, ex dipendente della Dalmine di Costa Volpino, non c’è stato nulla da fare. Gli agenti della Polizia Stradale di Iseo hanno avviato gli accertamenti per chiarire la dinamica dell’incidente fatale al ciclista. La statale 510 è rimasta bloccata fino alle 19.15, con lunghe code soprattutto in direzione nord. La Trentapassi è stata più volte luogo di tragedie e di polemiche soprattutto negli ultimi mesi.

GLI ALTRI SCHIANTI

Si trovano ancora in gravi condizioni agli Spedali Civili di Brescia due giovani di Piancamuno rimasti coinvolti ieri, in tarda serata, in un incidente stradale a Sale Marasino.

auto1

L’impatto sulla strada che dal centro di Sale Marasino porta a Marone: una Mini si è schiantata contro una Yaris ferma a lato della strada. Un giovane è stato sbalzato fuori dall’auto, l’altro incastrato tra le lamiere.

Gli incidenti, stradali e non, nelle zone camune e sul Garda non sono mancati anche oggi. A Toscolano Maderno due motociclisti sono stati soccorsi da eliambulanza e personale medico in seguito a una caduta dalla moto nel primo pomeriggio.

Alle 15.38 l’elisoccorso è intervenuto a Darfo Boario per soccorrere una persona scivolata su un terreno impervio. Intervenuti sul posto anche i Carabinieri. Sempre nella cittadina camuna intervento anche due ore più tardi circa per soccorrere un ragazzo caduto in un impianto sportivo.

All’Aprica si è registrato un intervento del soccorso alpino locale nella ricerca di una persona nel pomeriggio di oggi. L’episodio più grave sul Garda, a Padenghe, dove a seguito di un’esplosione in un impianto lavorativo sono dovuti intervenire Carabinieri e Vigili del Fuoco: una persona è grave ed è stata trasportata con l’elisoccorso in ospedale. L’edificio si trova in via Antonio Gramsci: è il vivaio Marini. Un uomo ha perso una mano e rimediato brutte ferite all’addome. La vittima, un 40enne, stava lavorando in officina quando l’esplosione l’ha travolto. Indagano i carabinieri.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136