QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Altre denunce tra Temù e Ponte di Legno per detenzione di armi per il bracconaggio: sequestrate pistola, fucili e carabine

domenica, 11 maggio 2014

Ponte di Legno – Operazione dei Carabinieri della Stazione di Ponte di Legno, in collaborazione personale del Corpo Forestale dello Stato della Stazione di Ponte di Legno e della Polizia Provinciale del distaccamento di Edolo, in prosecuzione dell’attività sfociata, nei mesi di marzo e aprile 2014, nell’arresto, in tre episodi, di sei persone accusate di detenzione di armi clandestine, modificate e di parti e munizionamento di armi da guerra, utilizzate per il “bracconaggio”.Carabinieri Darfo Boario

I carabinieri hanno denunciato, in stato di libertà un 41 enne di Temù, un 29 enne un 46 enne ed un 38 enne, di Ponte di Legno, per i reati di alterazione di arma, omessa custodia di armi, omessa denuncia di cambio del luogo di detenzione di armi e omessa denuncia di detenzione di munizionamento. Nel corso dei controlli operati, sono stati posti in sequestro una pistola, due fucili e due carabine, armi regolarmente denunciate, tutte modificate e predisposte, tramite rielaborazione delle canne, per l’attacco di dispositivi silenziatore. L’attività di controllo proseguirà anche nei prossimi mesi.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136