QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Alta Valle Camonica: ricerche concluse per il 49enne di Cellatica disperso da ieri

lunedì, 2 ottobre 2017

Edolo – È rientrato in tarda mattinata l’allarme per l’uomo di Cellatica (Brescia) di 49 anni disperso da ieri in Alta Valle Camonica. Era uscito in cerca di funghi dopo avere parcheggiato l’auto nella zona di Mola. In seguito però ha perso l’orientamento e nel tardo pomeriggio ha chiamato i soccorsi. Sono partite le ricerche. soccorso alpino vvfImpegnate la V Delegazione Bresciana, il SAGF – Soccorso alpino Guardia di Finanza, i Carabinieri di Edolo, i Vigili del fuoco dei distaccamenti di Darfo e Edolo, la Protezione civile. Le operazioni hanno proseguito anche nelle ore notturne e verso le 3:00 di stanotte l’elicottero del 118 di Brescia, abilitato per il volo notturno, con l’ausilio degli NVG (Visori a identificazione di luce) ha sorvolato e scansionato l’area. All’alba le squadre territoriali camune del CNSAS hanno continuato a perlustrare la zona. Nel frattempo l’uomo ha raggiunto il paese di Monno ed è riuscito a contattare un familiare per telefono. È stato quindi raggiunto, valutato dal medico rianimatore del CNSAS, poi accompagnato al Pronto soccorso di Edolo per accertamenti.

Gli interventi che interessano persone in cerca di funghi sono tipici del periodo e ogni anno il CNSAS effettua centinaia di interventi che riguardano questo ambito, alcuni purtroppo mortali. La prevenzione è quindi indispensabile: l’abbigliamento deve essere appropriato e ben visibile, con colori sgargianti per farsi individuare prima se ci si fa male o se ci si perde. Le scarpe devono avere una buona presa sul terreno, quindi niente stivali di gomma ma calzature per il trekking o scarponi. Una torcia elettrica, riserva di acqua e di cibo e una giacca calda diventano molto utili se si è costretti a restare fuori oltre il previsto. Andare con altre persone e non da soli è un altro elemento che, in alcuni casi, può essere d’aiuto. Tutte le informazioni sono pubblicate anche sul sito www.sicurinmontagna.it.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136