QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Alps, a Temù presentata la fiction tratta dal libro di Lino Zani “Era Santo, era Uomo”

venerdì, 1 settembre 2017

Temù – Una grande serata al cinema Alpi di Temù, dove ieri è stata proiettata la fiction tratta dal libro di Lino Zani “Era Santo, era Uomo”. Prima della proiezione Roberto Guardi ha posto alcune domande a Lino Zani, maestro di sci e alpinista dell’Adamello che instaurò con il Papa un ottimo rapporto, un’amicizia che li ha accompagnati per anni. Fu definitivo infatti dal Papa “Il Nostro Apostolo delle montagne”. (Nella foto da sinistra Lino Zani e Roberto Gualdi).

Lino Zani ha raccontato la sZani - Gualdi 1ua esperienza con Papa Giovanni Paolo II, dall’inizio quando arrivò per una vacanza e la gita in Adamello, quindi il suo legame che è proseguito anche negli anni successivi. Un messaggio è stato lasciato al pubblico presente in sala a Temù: “Arrivare in vetta è difficile, ma ancora più difficile è saper tornare indietro”.

La fiction tratta dal libro di Lino Zani, è stato un momento importante della seconda edizione di Alps – International Mountain Film Festival in Valle Camonica. Il film “Non avere paura – un’amicizia con Papa Wojtyla” di Andrea Corporati e Lino Zani, 97’, produzione Rai, è fuori concorso.

Sono stati scelti 16 film tra i 120 giunti agli organizzatori e nella serata conclusiva del Festival ci saranno premiazioni, performance artistica e proiezione del film con Riccardo Cassin. Domani  2 settembre – alle ore 20.45 – presso il Cinema Alpi di Temù si chiuderà in bellezza la seconda edizione di Alps, il Festival internazionale del cinema di montagna della Valle Camonica e l’unico in Provincia di Brescia che promuove un bando di concorso internazionale.

La serata si aprirà con il Soprano Silvia Lorenzi della Compagnia delle Chiavi e la sua performance teatrale e lirica “Vette di latte”, una storia narrata e cantata che ci porterà ad esplorare il mondo della montagna, ma anche quello della voce.

A seguire verranno proclamati i vincitori dei concorsi fotografico e cinematografico. Per l’occasione sarà presente il presidente di Giuria Piero Carlesi. Gran finale con la proiezione del film “La Sud del Monte McKinley”, che vede protagonista il grande alpinista Riccardo Cassin.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136