QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Alimentazione sana e regolare attività fisica: l’oncologo Franco Berrino in conferenza in Valle Camonica

martedì, 24 febbraio 2015

Cerveno – Nell’ambito del progetto di educazione alimentare in collaborazione con gli istituti scolastici del territorio e patrocinato da Regione Lombardia, il Bio-distretto Valle Camonica organizza la conferenza “Cibo sano e movimento: scelgo di star bene: come prevenire molte malattie, anche gravi, correggendo l’alimentazione e praticando attività fisica”.berrino-conferenza

Relatore il noto oncologo Franco Berrino. L’evento avrà luogo sabato 28 febbraio 2015 alle ore 20.30 al Centro Congressi di via Romolo Galassi a Darfo Boario Terme (BS).

Franco Berrino è medico, epidemiologo, già direttore del Dipartimento di Medicina Preventiva e Predittiva dell’Istituto Nazionale per lo Studio e la Cura dei Tumori di Milano. Da quarant’anni si occupa di ricerca, diagnosi precoce in oncologia e di alimentazione, focalizzando in particolare la sua attività scientifica sull’utilizzo di quest’ultima come prezioso strumento di prevenzione nei programmi di cambiamento degli stili di vita. Viene invitato in molte scuole italiane e d’Europa a parlare di educazione alimentare.

Il professor Berrino è l’unico medico italiano ad aver collaborato alla stesura delle linee guida per la prevenzione del cancro del WCRF (Word Cancer Research Fund), massima autorità mondiale in materia, che nel 2007 ha pubblicato un report di revisione di tutti gli studi scientifici sul rapporto fra alimentazione, stile di vita e tumori.

In mattinata, presso la Fattoria della Cooperativa Sociale Agricola Onlus in località Saletti a Piancogno, si svolgerà un corso di cucina naturale alla presenza di Franco Berrino e di una delle cuoche impegnate nei progetti di ricerca sull’alimentazione da lui diretti. Durante il corso, che vedrà la partecipazione di 25 persone (compresi cinque ragazzi dell’Istituto Alberghiero di Darfo), verranno preparate le pietanze per il pranzo con gli amministratori pubblici della valle che si svolgerà a fine lezione e per gli assaggi che saranno offerti al termine della conferenza serale.

Metodologia di lavoro, questa del dottor Berrino, che contribuisce indubbiamente a imprimere maggiore concretezza e incisività alla conferenza divulgativa. Organizzatore di questo evento è il neonato Bio-distretto Valle Camonica, il primo della Lombardia, ovvero un patto tra agricoltori, cittadini-consumatori, operatori turistici, associazioni e pubbliche amministrazioni per lo sviluppo ecosostenibile e integrato del territorio partendo dal metodo utilizzato in agricoltura biologica, che tutela la salute e l’ambiente. Tra le sue attività esso promuove l’alimentazione basata su cibi prodotti senza l’utilizzo di pesticidi e i sani stili di vita.

Il doppio appuntamento è frutto della collaborazione con Valcamonica Bio (associazione dei produttori biologici della valle), la Cooperativa Sociale Agricola Onlus e l’Istituto Scolastico Comprensivo Darfo 2. Questa sinergia ha permesso di creare una rete in cui le risorse a disposizione sono state ottimizzate, producendo un coinvolgimento molto ampio. Si tratta di una visione “ecologica” dello stare sul territorio non solo per quello che riguarda le scelte in agricoltura, ma anche per le relazioni che si vengono a costruire tra le persone e per lo sviluppo di una cultura del rispetto e di una partecipazione attiva al governo delle comunità locali.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136