QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Aereo dirottato: i sette camuni sul velivolo hanno la paura negli occhi

martedì, 18 febbraio 2014

Pisogne – Un racconto con la paura negli occhi: i sette camuni che erano sul Boeing 767  Addis Abeba- Roma dirottato e fatto atterrare a Ginevra non hanno mezze misure. “Abbiamo avuto paura – ricordano – soprattutto  quando il pilota italiano ha cercato di forzare l’ingresso in cabina e il dirottatore ha minacciato di far precipitare il velivolo”.  Adesso i sette camuni possono raccontare agli amici e colleghi, oltre ai parenti, quanto accaduto. “Una disavventura a lieto fine”, dicono. Tutti stanno bene, hanno fatto rientro nelle loro case, in  Valle Camonica tra Fucine, Piancamuno, Artogne e Gianico e domani torneranno nella loro azienda, la Valle Camonica Impianti Srl di Pisogne dove erano partiti quattro mesi fa per la Guinea Equatoriale dove hanno realizzato impianti elettrici  in aziende e centri residenziali. “Adesso – tagliano corto – vogliamo solo dimenticare”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136