QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Adamello Ski: la stagione invernale termina con la neve, ora lavori al Presena e programmi per l’estate

lunedì, 2 maggio 2016

Ponte di Legno – Nel weekend l’ultima sciata nel comprensorio Adamello Ski: anche gli impianti al Ghiacciaio Presena sono stati chiusi e ora in Alta Valle Camonica si pensa già alla programmazione della stagione estiva che potrà dare continuità all’inverno salvato dalla neve arrivata nella seconda parte e ai numerosi sciatori e turisti giunti negli ultimi mesi. Il weekend appena trascorso ha visto temperatura e clima tipicamente invernale, con neve scesa fino al Tonale (nella webcam a lato ecco come si presentava questa mattina il Passo).webcam tonale

Gli impianti si sono fermati nonostante la neve ancora presente al Ghiacciaio per permettere di terminare i lavori che hanno portato alla realizzazione della cabinovia Presena e che prevedono anche la realizzazione di un nuovo rifugio alla stazione intermedia del nuovo impianto e di un punto di ristoro all’arrivo. La stagione invernale 2015/16 viene archiviata con una sostanziale parità rispetto all’anno precedente, risultato decisamente insperato dopo un dicembre senza neve.

IL COMMENTO DEL DIRETTORE FRIGIERI
Possiamo considerarlo un successo, soprattutto pensando che a gennaio ci trovavamo al -20% come quasi tutti i comprensori sciistici - questo il commento del direttore del Consorzio Adamello Ski Pontedilegno – Tonale, Federico Frigieri -. Poi ci siamo ripresi: febbraio e marzo sono stati i mesi migliori degli ultimi dieci anni e ci hanno permesso di recuperare il gap che si era creato rispetto al 2014/2015. Chiudiamo la stagione sciistica con oltre 10 milioni di passaggi, a dimostrazione che il prodotto sci continua a funzionare molto bene”.

Anche questo inverno il comprensorio Pontedilegno-Tonale ha visto un’ottima affluenza di turisti stranieri, in particolare provenienti da Inghilterra, Belgio, Repubblica Ceca e dal nord Europa con Danimarca e Svezia in testa: mercati particolarmente interessanti con buone capacità di spesa. Federico Frigieri microfono

A contribuire al buon risultato della stagione invernale sono stati senz’altro gli investimenti fatti ovvero la seggiovia Casola a Ponte di Legno, il campo scuola a Temù e soprattutto la cabinovia del ghiacciaio Presena che, da sola, ha totalizzato mezzo milione di passaggi. “Siamo un comprensorio che investe per crescere – prosegue Frigieri- L’investimento fatto in Tonale è stato decisivo per completare l’offerta sciistica ma non solo. Non è da sottovalutare, anche in relazione all’estate che si avvicina, la possibilità per tutti, famiglie e bambini, di salire in meno di quindici minuti dal passo del Tonale fino a 3.000 metri per gustarsi la meravigliosa vista del ghiacciaio”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136