QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Adamello Ski: cabinovia e seggiovia in piazza a Ponte di Legno, piace la campagna “Coltiviamo la montagna”

martedì, 18 agosto 2015

Ponte di Legno – Piace la campagna del Consorzio Adamello Ski che durante l’estate ha lanciato un’importante campagna di comunicazione con protagonista l’Alta Valle Camonica ed il comprensorio Pontedilegno-Tonale.  

Un simbolo sono una cabinovia rossa e una seggiovia – identiche a quelle che saranno inaugurate nel prossimo inverno, la prima al Presena e la seconda sulla Casola, il collegamento tra Ponte di Legno e Temù, posizionate in piazza XXVII Settembre a Ponte di Legno e attrazioni dei turisti.

Finanziata dai Comuni di Ponte di Legno e di Temù, l’iniziativa illustra le peculiarità ed i punti di forza del territorio e racconta gli investimenti in corso ed una parte di quelli futuri: una fotografia del presente ed un’orgogliosa proiezione di cosa sarà nei prossimi anni l’area turistica della Valle Camonica.

Per questo lo slogan scelto è “coltiviamo la montagna”. Uno slogan che rappresenta tutta la grandPonte di Legno cabinovia 2e Comunità del comprensorio che ogni giorno si prende cura del territorio, realizzando un giardinaggio su grande scala: una “montagna che cresce”. Il vaso rappresentato sul nuovo dépliant in cui vengono illustrati gli investimenti in corso in alta Valle Camonica, sul comprensorio Adamello Ski, protegge il lavoro e tutti sforzi gli quotidiani, in attesa di cogliere i meritati frutti.

Adamello Ski è infatti l’unico comprensorio sciistico in Italia che realizza, a fronte di un investimento di 20 milioni di euro, due nuovi impianti di risalita: la Tele cabinovia Presena, seggiovia Casola quadriposto ad agganciamento automatico. Più di 100 km di piste, dai 1150 metri di Temù sino ai 3000 metri del ghiacciaio Presena, insieme ad un tecnologico impianto di innevamento programmato, permettono di ampliare la stagione invernale al massimo.

Oltre alla realizzazione dell’ascensore inclinato all’arrivo della cabinovia Ponte-Tonale, nel medio periodo Adamello Ski vuole ampliare il demanio sciabile a Cima Sorti e realizzare una moderna Spa termale nel cuore di Pontedilegno.

La maggior parte delle risorse economiche necessarie per tutti questi investimenti derivano dall’acqua. È l’acqua degli impianti idroelettrici dell’Alta Valle Camonica. Impianti controllati dalla Sit Spa (partecipata dagli enti territoriali e da 1500 soci privati) che per statuto non può distribuire utili ma esclusivamente investirli nello sviluppo del comprensorio e garantisce risorse certe ed importanti per i prossimi 30 anni.

Il teleriscaldamento delle case, lo smantellamento di Terna delle Linee elettriche d’alta tensione, la viabilità migliorata, i ritiri sportivi in alta Valle Camonica, i dieci nuovi percorsi freeride per gli appassionati della discesa in mountain bike; il Bike Park al Passo del Tonale; i 500 chilometri di percorsi sterrati dell’Adamello Bike Arena; la pista ciclopedonale dell’Alta Valle Camonica, il Passo Gavia e il Mortirolo; i luoghi della Grande Guerra. Tutto questo concorre a rendere Adamello Ski una stazione sciistica in crescita e la località turistica estiva che vuole, con questa nuova campagna informativa, attirare ancora più investitori.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136