QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

Accorpamento sede Enel di Breno, il caso finisce in Regione. Martinazzoli: “Vogliamo chiarezza”

giovedì, 31 luglio 2014

Breno – Riorganizzazione dell’Enel, con accorpamento della sede di Breno a Brescia, il caso finisce al Pirellone. Il 4 settembre avrà luogo al Pirellone, in IV Commissione Attività Produttive, l’audizione dei responsabili di Enel Breno e le relative parti sociali della Valle Camonica.

centrali sonico

La richiesta di audizione è stata presentata in questi giorni dal consigliere regionale della Lega Nord, Donatella Martinazzoli che dichiara : <Ho ritenuto doveroso fare in modo che la questione della riorganizzazione territoriale di Enel  fosse posta al centro dell’attenzione anche a livello istituzionale e ringrazio il Presidente della IV Commissione, Angelo Ciocca, che si è subito attivato per una convocazione della Commissione su questo argomento nel più breve tempo possibile>. <L’audizione  – conclude Donatella Martinazzoli – si rende necessaria per discutere dei problemi legati ai nuovi assetti organizzativi di Enel Distribuzione Rete. Siamo convinti che, con il previsto accorpamento della zona di Breno a Brescia, verrebbe a mancare il rapporto diretto tra Enel e il territorio, declassando a “ruolo marginale” il presidio della Valle Camonica>. 


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136