QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

A Cevo la sesta edizione del festival della Fisarmonica: il programma del weekend e i partecipanti

giovedì, 14 agosto 2014

Cevo - Si sta affermando come una delle più apprezzate manifestazioni del genere che si svolgono in Lombardia: è il Festival della Fisarmonica di Valsaviore, che da sei anni, il 16 e il 17 agosto, richiama centinaia di appassionati per assistere a un grande concerto, in cui si esibiscono musicisti di alto livello, provenienti da tutta Italia, anche dall’estero. L’organizzazione è curata dalla Pro Loco Valsaviore, in collaborazione con l’Associazione El Teler, con il coordinamento organizzativo di Battista Ramponi e la direzione artistica di Marco Davide.festival fisarmonica

L’iniziativa ha il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura della Comunità Montana di Valle Camonica e dell’Unione dei Comuni della Valsaviore. Il programma della rassegna internazionale prevede il pre-festival, dalle ore 16 del 16 agosto, presso lo spazio feste della Pineta a Cevo, con l’esibizione della fisorchestra “Regina dei Monti”, diretta da Marco Davide, e degli allievi dell’Accademia “Arte e Vita”, diretti da Ferdinando Mottinelli: due punti di riferimento per lo studio di uno strumento, la fisarmonica, che come nessun altro sa unire la tradizione popolare alla musica colta. Alle 21:00 serata danzante con Daniele Zullo, Marco Davide e Gianluigi.

Il 17 agosto, concerto dalle ore 16:00; si esibiscono: Christian Pianegonda, Giancarlo Salaris, Romeo Cooperfisa, Marco Davide, Victor Sokolov, Adolfo Del Cont, Gianluca Campi e Daniele Zullo. Ospiti d’onore, Roberto Facuetti e Ferdinando Mottinelli. L’ingresso è libero per consentire a tutti di godere di uno spettacolo di tutto rispetto, con brani che spaziano dai classici per fisarmonica alle danze popolari, fino alle colonne sonore di film famosi, tutti eseguiti da grandi interpreti.
MARCO DAVIDE

Nato nel 1967 a Cevo (BS), scopre passione e attitudine per la fisarmonica a soli cinque anni. Inizia lo studio dello strumento giovanissimo con Ugolino Sgrafetto, studiando il metodo francese per un anno, diventa poi allievo di Eugenia Marini, fisarmonicista e violoncellista stimata in tutto il mondo, con la quale completa la sua formazione. Ha partecipato a diversi concorsi e manifestazioni a livello nazionale e internazionale, a Francoforte e Monaco di Baviera in Germania, nel Principato di Monaco, a Nizza e Grenoble in Francia, a Sanremo, Stresa, Erbezzo, collezionando numerose vittorie ed esperienze al fianco dei più noti fisarmonicisti del momento. È stato ospite d’onore al Centro Didattico Musicale di Recoaro Terme (VI) nel 1997 e 1999. Nell’anno 2004 ha partecipato a Bedonia nella manifestazione “Fisarmoniche Sotto Le Stelle”, come ospite d’onore al concorso internazionale di Erbezzo (Vr) “Festa Internazionale della fisarmonica”, nel giugno 2011 e 2012. La sua attività musicale si divide tra serate da ballo e concerti con brani d’ascolto in Lombardia e in tutt’Italia.

GIANLUCA CAMPI

Nato a Genova il 4 febbraio 1976, Gianluca ha iniziato a studiare fisarmonica a 11 anni, sotto la direzione di Giorgio Bicchieri, e armonia, con Paolo Conti. A 12 anni ha vinto il concorso internazionale di Vercelli per fisarmonica; al campionato italiano, tenutosi a Genova, si è classificato nuovamente al 1° posto, riscuotendo un enorme successo e le lodi di Franco Russo, nonché di tutta la giuria, composta da valenti figure del campo musicale. A 13 anni ha vinto di nuovo il concorso internazionale di Vercelli: nell’occasione Wolmer Beltrami lo definì un “enfant prodige”, il “Paganini della fisarmonica”, sia per l’interpretazione sia per l’amore dimostrato verso le musiche del virtuoso violinista. Come solista si è esibito in vari teatri, tenendo concerti di grande successo e riscuotendo ampi consensi da parte del pubblico e dalla critica. In Portogallo nell’anno 2000 ha vinto il “Trofeo mondiale Alcobaça” come migliore fisarmonicista per la categoria “varieté”. Il repertorio di Gianluca Campi comprende Bach, Albeniz, Adamo, Volpi, Rossini, Kaciaturiam, Schubert e una rilettura originale e inedita di Paganini, tramite la fisarmonica. Nei suoi concerti ama inserire, oltre alla musica classica, i tanghi argentini di Astor Piazzolla e le danze ungheresi, oltre ad alcuni suoi collage compositivi, riuscendo sempre a fondere la tecnica con una naturale sensibilità interpretativa. Gianluca Campi ha seguito corsi di perfezionamento ad Anagni (FR) con Jacques Mornet e Gianluca Pica. Attualmente, non solo si sta perfezionando alla APM Music Center, ma collabora con il gruppo da camera del conservatorio “Paganini” di Genova e, in qualità di docente, impartisce anche lezioni ad Alessandria e al Liceo Musicale “F. Cilea” di Savona.

DANIELE ZULLO

Nato a Grezzana (VR) il 18 settembre 1960. Inizia con la musica giovanissimo e si appassiona alla fisarmonica frequentando la scuola del M° Augusto De Mori di Verona. Si diploma in clarinetto presso il Conservatorio “Dall’Abaco” di Verona. Ha collaborato con vari gruppi musicali per la riscoperta della musica popolare. Si è esibito più volte al Teatro Romano di Verona e per due anni di seguito, negli anni 90, ha vinto il prestigioso premio “Rugantino D’Oro”. Ha partecipato alla “Festa Internazionale della Fisarmonica” in Danimarca e di recente si è esibito in Ungheria, a Budapest. Da oltre 16 anni è l’organizzatore della “Festa Internazionale della Fisarmonica”, che si svolge a giugno in provincia di Verona, nel Comune di Erbezzo. Da qualche anno fa parte della giuria. Nel 1991 ha fondato un gruppo folkloristico denominato “I campanari del diaolo”, che si propone di riscoprire antiche tradizioni e musiche con particolare riferimento alla musica cimbra. Da oltre 20 ha un’orchestra che porta il suo nome e si esibisce in varie località d’Italia e all’estero. Ha inciso vari cd e nell’ultimo lavoro ha avuto come partner il noto fisarmonicista Marco Davide, della Val Camonica, musicista di grande talento.

ADOLFO DEL CONT

Adolfo Del Cont è nato ad Aviano (Pn) nel 1968. Ha studiato fisarmonica sin dall’età di sette anni con S. Cortella e successivamente con B. Flocco. Ha poi seguito numerosi CORSI DI PERFEZIONANENTO con prestigiosi docenti, tra i quali F. Guerouet (Francia), L. Gore e P. Soave (USA), R. Tomic (Serbia), J. Mornet (Francia). Si è DIPLOMATO in fisarmonica e pianoforte con il massimo dei voti e la lode nei conservatori di stato. Ha tenuto numerosi CONCERTI in tutta Europa, Russia e USA, presentando un vasto repertorio spaziante dal barocco ai contemporanei, anche in importanti stagioni concertistiche internazionali: Amici della musica, AGIMUS, Muzicka Omladina di Kragujevac, The Music Centre di Detroit (USA), Festival di Geilo (Norvegia) e di Niznij Novgorod (Russia), Carniarmonie, “Estate Sulla Riviera” (Croazia). Ha trascritto per fisarmonica classica opere di importanti compositori pubblicate dalle edizioni Berben di Ancona, e si è distinto in importanti CONCORSI INT. per concertisti di fisarmonica, tra i quali: PRIMO PREMIO nel 1988 a Camalò (Tv) e al Grand Prix “Lacroix” (S. Etienne – Francia), nel 1990 a Los Angeles (USA) e nel 1992 al Torneo Int. di musica (T.I.M.). Secondo premio nel 1987 al Premio di Castelfìdardo (An) e nel 1988 al Trofeo Mondiale C.M.A. in Francia. Finalista a Klingenthal, in Germania, nel 1989. E’ regolarmente invitato in qualità di GIURATO nei Conservatori di musica e a concorsi internazionali, ed è il DIRETTORE ARTISTICO della “Rassegna Internazionale Fisarmonicistica ” di S. Vito al Tagliamento (Pn). Ha realizzato varie INCISIONI DISCOGRAFICHE, tra le quali il CD “Classic Accordion” – bayan solo, con importanti composizioni dal periodo barocco al repertorio fisarmonicistico contemporaneo, presentato anche su RAI Radio Tre. Molti suoi allievi sono risultati vincitori a concorsi internazionali e si sono diplomati nei conservatori di stato, essendo DOCENTE di fisarmonica classica all’Associazione Musicale della Carnia di Tolmezzo (Ud), ai Corsi annuali di perfezionamento dell’Accademia Musicale “La Certosa” di Giavera (Tv), ai Corsi Internazionali di perfezionamento di Cividale del Friuli (Ud) e al Conservatorio statale di musica “U. Giordano” di Foggia.

VICTOR SOKOLOV

Nato nel 1964 a Kurgan, in Russia, nel 1990 si e`diplomato in fisarmonica e in direzione d`orchestra presso il Conservatorio di Nigini Novgorod. E`attivo come strumentista presso la Filarmonica di Kurgan e si esibisce come solista e accompagnatore di cantanti in vari complessi cameristici. Dal 1997 vive a Mosca. Si e`esibito come solista in Germania, Olanda, Svizzera, Austria e Italia. Nel giugno 2000 e` stato vincitore assoluto del concorso Internazionale di fisarmonica al Festival di Erbezzo (Italia). Nel settembre 2000 ha vinto il secondo premio al concorso Internazionale di fisarmonica “Biennale Gorni Kramar” di Poggio Rusco. Dal 2005, è un membro dello gruppo “Good OK», che esegue concerti a Mosca, San Pietroburgo, Tomsk e in altre città della Russia. Ha partecipato alla registrazione di album con artisti russi, tra cui Shanson Alexandra Dyumina, Zheki, Nicholaya Ozerova. La sua attività artistica si espande geograficamente oltre l’ambito della Russia. Nel 2007 ha partecipato a concerti in Bielorussia (Minsk), nella Repubblica di Dagestan (Makhachkala), in Ucraina (Kiev, Vinnitsa, Donetsk, Lugansk). Nel 2008 è apparso sulle piazze dei concerti negli Urali, in Siberia e in Estremo Oriente, come solista, con il gruppo “Yarap”. Nel febbraio 2009, ha partecipato a una serie di concerti in Germania, nelle città di Heilbronn, Dusseldorf, Ulm.

GIANCARLO SALARIS

Conosciuto e affermato fisarmonicista, pianista, compositore e concertista, ha compiuto studi classici e jazz che, insieme all’esperienza maturata nella lunga attività professionistica, gli consentono di affrontare, con ottimi risultati, qualsiasi contesto musicale. E’ direttore, arrangiatore e prima fisarmonica della Fisorchestra “Salari’s Accordions”. Il gruppo di fisarmoniche, che spazia dal jazz alla musica classica, dallo swing al tango argentino, si é esibito in importanti teatri e manifestazioni nazionali e internazionali: Teatro Araldo di Torino, Teatro Sociale di Busto Arsizio, Villa Nigra Miasino Jazz, Orta S. Giulio, Teatro Esedra Torino (rassegna teatrale Amateatro), Teatro Fra’ Dolcino Campertogno, Auditorium San Rocco Frassineto Po, Teatro Legnano, Teatro Serravalle in occasione di “Poesia e Musica”, Galleria Vittorio Emanuele a Milano. Il maestro Giancarlo Salaris, solista, si é esibito al Teatro Alfieri di Vercelli, al Fisa Fest di Aosta, al Festival international de l’accordéon in Francia, al Meeting internazionale di fisarmonicisti di Cevo, si é classificato 2°, primo tra gli italiani, al prestigioso Concorso Internazionale Musica della ValTidone nel 2011. Giancarlo Salaris ha suonato con Fred Bongusto, Hengel Gualdi e si é esibito nei migliori locali della Costa Smeralda, al Casinò di Campione d’Italia, all’Hotel Principe di Monte Carlo, e in locali storici come La Bussola di Viareggio e La Capannina di Forte dei Marmi.

FERDINANDO MOTTINELLI

Ferdinando Mottinelli è nato a Edolo il 16.06.1965. All’età di 12 anni intraprende i primi studi musicali partecipando ad un corso organizzato dalla banda del paese. In seguito inizia lo studio della fisarmonica con il maestro Gianpietro Passeri. Nel 1982 ottiene la licenza di teoria e solfeggio presso il Conservatorio di Musica di Brescia come candidato privatista e nel 1985 si iscrive al suddetto Conservatorio frequentando i corsi per il diploma di “Composizione” ottenuto nel giugno del 1997. Parallelamente agli studi inizia la carriera di fisarmonicista impegnato con vari gruppi di musica da ballo anche di nome prestigioso esibendosi in varie sale italiane. In questi gruppi ricopre anche mansioni di tastierista, trombonista, vocalist, responsabile degli arrangiamenti musicali e della gestione audio sul palco. Quest’attività si protrae fino al 2008 e poi procede ma in modo saltuario e solamente nel periodo estivo. Lo studio della fisarmonica procede autodidatticamente e frequentando vari masterclass ( corsi di perfezionamento ) tenuti da musicisti importanti. Nel 2010 si diploma in “Canto corale e direzione di coro” presso il Conservatorio di Musica di Brescia. E’ direttore di formazioni corali virili e miste, pianista accompagnatore, compositore ed arrangiatore. Svolge attività d’insegnamento presso scuole di vario grado e genere.

ROMEO AICHINO

Musicista e compositore, dimostra una spiccata capacità artistica, trovandosi a crescere nell’azienda di famiglia sin dalla tenera età, tra gli innumerevoli mantici della famosa bottega artigiana per la costruzione di fisarmoniche a Vercelli, dove ben presto fisarmoniche, organetti e bandoneon riservano per lui ben pochi segreti. Inizia seriamente i suoi primi studi all’età di 13 anni, guidato dal maestro Giancarlo Salaris, seguendo poi corsi di improvvisazione jazz sotto la guida del maestro Mario Carrara, partecipando a diversi concorsi internazionali, tra cui il Concorso di Vercelli nel 1990, il Concorso di Erbezzo (Verona) negli anni ‘92/’94/’96/’97 e al Concorso di Montese negli anni ’94 e ’95. Accordatore e dimostratore ufficiale della Coopè Armoniche di Vercelli, che opera in diverse parti del mondo, dalla Francia all’Inghilterra, dal Giappone al Brasile, Romeo si esibisce da anni in spettacoli televisivi italiani, partecipando anche a diverse rassegne internazionali, come il Festival autunnale della fisarmonica che si è tenuto a Bridlington, nell’East Riding (Yorkshire) nel 2004. Il 12 ottobre 2004 ha vinto il Concorso Internazionale “Città di Castelfidardo”- 3° Festival Nazionale – brani inediti e fisarmonicisti per la musica da ballo “Musica senza parole”, come migliore esecuzione e migliore brano inedito, con il brano dance “Melodie Rouge” scritto con Sergio Peretti. Collabora da diversi anni con i più grandi autori di RadioZeta e nel 2006 ha scritto con Jonny Vasquez “Baila rumbero”, successo di musica salsa.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136