QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad
Ad

Ad

A Breno, Cimbergo e Paspardo i primi eventi della Giornata della Memoria

lunedì, 20 gennaio 2014

Breno – Oggi, in anticipo sulla “Giornata della Memoria”, che si celebra ogni anno il 27 gennaio, si terranno due eventi con il patrocinio dei Comuni di Paspardo e Cimbergo, dell’Università degli Studi di Chieti, del Liceo “C. Golgi” di Breno, dell’Istituto Comprensivo “P. da Cemmo” di Capo di Ponte.

Breno giorno memoria 1

Il primo prevede un incontro-dibattito dal titolo “Identità, genocidio culturale e Porrajmos. Contro ogni pregiudizio”  alle 9 al Liceo “C. Golgi” di Breno e alle 20,30 all’istituto Scolastico di Paspardo. Il relatore principale di questo appuntamento sarà Santino Spinelli, “Alexian”, professore di Lingue e Processi Interculturali dell’Università degli Studi di Chieti, nonché compositore e musicista, e sarà affiancato da Angelo Baffelli, professore di Storia e Filosofia al Liceo “C. Golgi” di Breno, e da Giuseppe De Tommaso, professore di Lettere dell’Istituto Comprensivo “P. da Cemmo” di Capo di Ponte. Saranno inoltre presentati dal professor Spinelli i due ultimi lavori: il libro “Rom, genti libere. Storia, arte e cultura di un popolo misconosciuto” con prefazione di Moni Ovadia, Dalai Editore e il libretto Andre’ Miro’ Romano’ Gi – Viaggio nella mia anima Rom: dall’India al Jazz con allegati due Cd musicali.

Il secondo evento, che si terrà oggi alle 17.30 all’Istituto Scolastico di Paspardo, avrà come protagonista il Consiglio comunale dei ragazzi di Cimbergo che, in seduta consiliare, presenterà il libro dal titolo “Gli esclusi. Popoli con storie sconosciute e non riconosciute”, testo realizzato dagli alunni della Scuola Secondaria di Primo Grado di Paspardo per celebrare la “Giornata della Memoria”. Ospite della seduta consiliare sarà il professore Santino Spinelli , che ha curato la prefazione del libro, al quale gli studenti rivolgeranno alcune domande.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136