QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Corteno Golgi: destinati dalla Regione 75mila euro per interventi urgenti in via Sant’Antonio

martedì, 12 gennaio 2016

Corteno Golgi – La Regione Lombardia destinerà 75mila euro per la messa in sicurezza della zona a lato della strada via Sant’Antonio a Corteno Golgi (Brescia). Da due giorni tecnici, geologi, amministratori locali, in primis il sindaco Martino Luigi Martinotta, sono al lavoro per superare la fase di emergenza.

Dopo la frana della notte tra sabato e domenica, ieri in via Sant’Antonio di Corteno Golgi sono stati rimossi i massi, oggi nuovo sopralluogo dei tecnici dello Ster Regionale e la decisione di intervenire con urgenza per sistemare il versate dove sono caduti 500 metri cubi di sassi e terra, quindi il disgaggio della parete e la posa di nuove reti paramassi.

corteno frana01

La Regione – con l’assessore Simona Bordonali – ha previsto un primo stanziamento (75mila euro) per l’intervento di pronto intervento e messa in sicurezza, mentre l’opera di sistemazione più complessiva sarà definita nelle prossime settimane.

I lavori urgenti affidati dal sindaco Martino Luigi Martinotta ad una ditta speciializzata in disgaggi e secondo le previsioni in ppochi dovrebbe essere riaperta la strada per la frazione Sant’Antonio.

ALTRA  EMERGENZA 

Intanto a Braone, una frana ha provocato la chiusura della strada di via Sommavilla. Alcuni massi sono infatti caduti sulla strada, richiedendo l’intervento dei Vigili del Fuoco di Breno, che hanno emesso l’ordinanza di evacuazione per due abitazioni in cui abitano una famiglia di quattro persone ed un uomo di 70 anni.

Questa mattina, sul posto, il geologo, il responsabile dell’ufficio tecnico e Gabriele Prandini, sindaco del paese, per fare il punto della situazione e nel pomeriggio, la strada è stata riaperta e le due famiglie sono rientrate nelle loro abitazioni.

Anche a Loritto, frazione di Malonno, sono caduti sassi e i tecnici della Regione sono chiamati a prendere una decisione sull’intervento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136