QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

22,3 milioni di euro per aree montane lombarde: ecco la distribuzione dei fondi e gli interventi, investimenti in Valle Camonica

mercoledì, 8 novembre 2017

Edolo – “Il nostro obiettivo era quello di innescare una scintilla: rilanciare l’occupazione e l’imprenditorialita’, favorire l’avvio di nuove imprese e rendere piu’ attrattivi i territori montani. E la risposta delle realta’ locali e’ stata sorprendente, con ben 21 progetti di sviluppo che finanziamo impiegando 6,3 milioni di Euro”. parolini regioneE’ quanto ha dichiarato stamane l’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia Mauro Parolini, commentando gli esiti del bando Asset (Accordi per lo sviluppo socio economico dei territori montani), l’iniziativa regionale rivolta ai Comuni per favorire il mantenimento e il reinsediamento di imprese produttive (artigiane e industriali), della distribuzione commerciale, del turismo e dei servizi.

22,3 MILIONI DI EURO DI INVESTIMENTI PUBBLICO-PRIVATI – “I progetti, che ricevono un contributo regionale a fondo perduto di 300 mila Euro ciascuno, coinvolgono piu’ di 240 realta’ tra Comuni, Unioni di Comuni, Comunita’ Montane, Camere di Commercio e privati nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Pavia, Sondrio e Varese e prevedono di generare investimenti per oltre 22,3 milioni di euro. Segno, questo, – ha sottolineato l’assessore – dalla bonta’ del nostro intervento e, soprattutto, della volonta’ di crescita dei territori montani e delle sinergie positive che si sono create”.

PROGETTI A TUTTO TONDO – “Si va dalle azioni per rafforzare il tessuto imprenditoriale e commerciale, il riutilizzo degli spazi sfitti, passando per le iniziative di promozione turistica, animazione e marketing territoriale, interventi pubblici e infrastrutturali, riqualificazioni e abbellimenti dei centri urbani. Ci sono anche progetti di accordi con le banche locali - ha spiegato Parolini – per favorire il credito agevolato alle imprese, bandi e incentivi per facilitare l’apertura di nuove aziende”.

AIUTO CONCRETO AI COMUNI MONTANI – “Un terzo dei comuni lombardi e’ costituito da aree montane. Molte di queste – ha concluso Parolini – hanno subito negli ultimi anni fenomeni di spopolamento, malgrado le potenzialita’ e la presenza di importanti tradizioni imprenditoriali e risorse turistiche. Asset e’ stata pensata proprio come antidoto contro questi fenomeni, un aiuto concreto ai Comuni montani che punta a rilanciare questi territori in modo condiviso e a stimolare l’integrazione tra privato e pubblico, tra produzione, commercio, artigianato, turismo e servizi di pubblica utilita’. Ora aspettiamo di raccogliere i frutti di questo grande impegno”.

I TERRITORI COINVOLTI – BERGAMO – Comuni di Alzano Lombardo (Capofila con altri 9 Comuni), Ardesio (Capofila con altri 8 Comuni), Clusone (Capofila con altri 10 Comuni), Olmo al Brembo (Capofila con altri 15 Comuni), San Pellegrino Terme (Capofila con altri 11 Comuni) e Comunita’ Montana Valle Imagna.

BRESCIA – Comunita’ Montana di Valle Camonica, Valle Trompia, Parco Alto Garda Bresciano, Unione dei Comuni dell’Alta Valle Camonica, Unione dei Comuni della Media Valle Camonica.

COMO – Comuni di Dongo (Capofila con altri 5 Comuni), Tremezzina (Capofila con altri 5 Comuni) e Comunita’ Montana Lario Intelvese.

PAVIA – Comunita’ Montana Oltrepo’ Pavese.

SONDRIO – Comunita’ Montana Della Valchiavenna e Comunita’ Montana Valtellina Di Sondrio

VARESE – Comuni di Cassano Valcuvia (Capofila con altri 4 Comuni) e Varese (Capofila con altri 4 Comuni), Comunita’ Montana del Piambello.

Di seguito il dettaglio dei progetti finanziati per la provincia di Brescia:

1) Comunita’ montana del Sebino Bresciano, “Sebino Brand, un marchio d’area per il lago d’Iseo”, 1.692.169 euro; aree di intervento: mantenimento e crescita del tessuto imprenditoriale 300.000 euro, Promozione, animazione e marketing 95.582 euro, Interventi pubblici per lo sviluppo socio economico 1.230.587,70 euro.

2) Comunita’ montana di Valle Camonica, “Mossa vincente - Mobilita’ sostenibile, start up artigianato e agroalimentare di qualita’”, 984.000 euro; aree di intervento: Mantenimento e crescita del tessuto imprenditoriale 580.000 euro, Promozione, animazione e marketing 244.000 euro (area 2), Promozione, animazione e marketing 244.000 euro (area 3).

3) Comunita’ montana della Val Trompia, “Asset via del Ferro”, 920.000 euro; aree di intervento: Mantenimento e crescita del tessuto imprenditoriale 513.000 euro, Promozione, animazione e marketing territoriale 20.000 euro, Interventi pubblici per lo sviluppo socio economico 387.000 euro.

4) Comunita’ montana Parco Alto Garda Bresciano, “Tra lago  e monti – Valorizzazione dei prodotti tipici e della ricettivita’ nel Parco Alto Garda Bresciano”, 1.066.761 euro; aree di intervento: Incentivazione all’avvio e al mantenimento dell’offerta turistico-ricettiva 616.761 euro, Promozione dell’enogastronomia del Parco Alto Garda 100.000 euro, Riqualificazione a fini turistici del Casino’ di Gardone Riviera  350.000,00 euro.

5) Unione dei Comuni dell’Alta Valle Camonica, “ASS&T – Adamello Sviluppo Sostenibile & Turismo: innovazione e turismo sostenibile in alta Valle Camonica”, 630.000 euro; aree di intervento: Mantenimento e crescita del tessuto imprenditoriale 300.000 euro, Promozione, animazione e marketing 210.000 euro, Sviluppo socio economico del territorio 120.000 euro.

6) Unione dei comuni della Media Valle Camonica, “Turismo ed energia per il territorio”, 650.000 euro; aree di intervento: Piattaforma del legno 500.000 euro, Formazione e didattica 20.000 euro, Potenziamento dell’offerta turistica 130.000 euro.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136