QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad

Ad
Ad

Ad
Ad

Ad

17,8 milioni per il cicloturismo: finanziamenti anche per Ciclovia dell’Oglio e Valtellina

mercoledì, 16 agosto 2017

Darfo – “Il nostro obiettivo e’ molto chiaro: vogliamo far diventare la Lombardia un punto di rifermento a livello europeo per il cicloturismo”. E’ quanto ha dichiarato Mauro Parolini, assessore regionale allo Sviluppo economico, commentando gli esiti del bando ‘Promozione del cicloturismo in Lombardia’, che ha permesso di sostenere investimenti in promozione e infrastrutturazione dei percorsi ciclabili per oltre 17,8 milioni di euro in tutta la regione.

pista ciclabileSETTORE IN COSTANTE CRESCITA – “Durante questa legislatura – ha sottolineato l’assessore – ci siamo impegnati a promuovere e consolidare tutti quegli ambiti meno maturi e piu’ promettenti della ricchissima offerta turistica regionale. Il cicloturismo e’ uno di questi, e’ un settore in costante crescita a livello europeo e la nostra regione puo’ contare su una rete di percorsi ciclabili molto estesa che va armonizzata, strutturata, valorizzata e fatta conoscere”.

NOTEVOLI OPPORTUNITA’ – “Per questo – ha continuato Parolini – abbiamo fatto un importante investimento attraverso questi bandi, per cogliere in modo condiviso e strutturato le notevoli opportunita’ che il mercato comunitario offre nel turismo slow. E i protagonisti del sistema turistico bresciano hanno risposto con grande dinamismo, facendo rete e presentando interventi che saranno in grado di aumentare la qualita’ e la visibilita’ della nostra offerta cicloturistica”.

SALTO DI QUALITA’ – “Impiegando oltre 6,5 milioni di euro – ha concluso l’assessore – il nostro bando ha permesso di sostenere investimenti di enti pubblici e privati per 17,8 di euro in interventi infrastrutturali e di promozione dei percorsi, che aiutano a compiere un salto di qualita’ in un settore che offre prospettive di crescita diffusa per le economie locali e la filiera del turismo anche in termini di occupazione”.

RISORSE – L’iniziativa ‘Promozione del cicloturismo in Lombardia’ ha assegnato complessivamente su tutto il territorio regionale risorse per euro 6.537.322,51, che hanno attivato un investimento totale di euro 17.892.763,97.

TRE LINEE D’INTERVENTO – La misura di Regione Lombardia e’ composta da tre bandi con altrettante linee d’intervento.

Linea A – Promozione innovativa del prodotto cicloturismo in Lombardia (contributi regionali euro 581.321,07, che hanno attivato investimenti per euro 1.303.875).

I progetti: Pedalando lungo le #terredeiNavigli, Le acque di Leonardo (LeALe), Pedalando sulle vie d’acqua, Dallo Stelvio al Po: emozioni sulle due ruote, Valorizzazione e commercializzazione dell’offerta turistica nella Macro Area Lombardia VI (Brianza), Liscio come…l’Oglio, la greenbike della terra bresciana, bergamasca, cremonese e mantovana.

Linea B1 – Infrastrutturazione macro-assi (contributi regionali 3.261.607,28 euro, che hanno attivato investimenti per 7.254.965,50 euro). I progetti: ‘Ciclovia Seriana: in bici da Bergamo a Clusone’, con capofila il Comune di Ranica (Bg); Itinerario cicloturistico ‘Calciana’, con capofila il Comune di Cividate al Piano (Bg); Prolungamento del percorso ciclopedonale della Valganna e Valmarchirolo, I lotto nei Comuni di Induno Olona e Valganna con capofila la Provincia di Varese; Completamento, riqualificazione e valorizzazione della Dorsale Cicloturistica Garda-Mincio-Po, con capofila la Provincia di Mantova; ‘Tra acqua, terra, cielo. Il cicloturismo come leva di sviluppo locale della Valtellina’, con capofila Comune di Montagna in Valtellina (So); ‘Sui binari del passato: una ciclovia per il futuro della Valle Brembana’, con capofila la Provincia di Bergamo; ‘Arte & Acqua inLombardia’, con capofila il Comune di Belgioioso (Pv); ‘Ciclovia dell’Oglio-greenway’, con capofila la Provincia di Brescia.

Linea B2 – Infrastrutturazione di percorsi ciclabili minori (contributi regionali euro 2.694.394,16, che hanno attivato investimenti per 9.333.923,47 euro in 63 Comuni).


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136