QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad

Ad
Ad
Ad

Ad

Trento, iniziativa di orientamento universitario “Pensa trasversale”

giovedì, 26 ottobre 2017

Trento – Iniziativa di orientamento universitario in programma domani, venerdì 27, e sabato 28 ottobre al Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento. Ottanta partecipanti, 14 docenti, due giornate, un unico tema. Torna “Pensa trasversale”, iniziativa residenziale di orientamento all’università, giunta all’ottava edizione.

Università Trento

“Pensa trasversale” è stata ideata dall’Università di Trento per guidare un gruppo di studenti e studentesse nell’esplorazione multidisciplinare e trasversale di vari aspetti della realtà. Docenti appartenenti alle diverse strutture didattiche dell’Ateneo (dipartimenti/centri) proporranno quattordici modi diversi di raccontare uno stesso tema. Questa volta sarà la previsione.

Destinatari sono studenti e studentesse dell’ultimo anno delle superiori che dichiarano interesse per gli studi universitari e le cui candidature siano state selezionate nelle scorse settimane. All’iniziativa sono attesi 80 studenti e studentesse dell’ultimo anno delle superiori (50 da scuole trentine e 30 da scuole di fuori provincia) che vivranno insieme questa esperienza condividendo ogni momento, dalla mattina di venerdì al pomeriggio di sabato. Sono previsti, infatti, i pasti insieme, il pernottamento e la frequenza obbligatoria dell’intero percorso.

“Ogni aspetto del mondo – sottolinea Riccardo Ceccato, professore del Dipartimento di Ingegneria industriale e referente scientifico dell’ottava edizione di Pensa trasversale – è ricco di sfaccettature che a prima vista sfuggono, ma che possiamo imparare a osservare, riconoscere e comprendere. Docenti appartenenti alle diverse strutture didattiche dell’Ateneo, grazie alla specifica prospettiva derivante dalla propria attività di ricerca, proporranno quattordici modi diversi di raccontare un unico tema: la previsione. In questo modo crediamo di poter offrire ai partecipanti qualche strumento per affrontare con maggiore consapevolezza la scelta del corso di laurea al quale iscriversi, ma anche per destreggiarsi nella complessità dell’oggi”.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136