QUESTO SITO WEB UTILIZZA COOKIES. NEL CONTINUARE A NAVIGARE SUL SITO STAI ACCETTANDO L'UTILIZZO DEI COOKIES.
TI INVITIAMO A LEGGERE LA COOKIES POLICY.
X
Ad
Ad


Ad
Ad

Pontedilegno poesia: Maurizio Cucchi con l’opera Malaspina vince il premio

domenica, 25 agosto 2013

Ponte di Legno – Maurizio Cucchi con il volume “Malaspina”, edito da Mondadori, ha vinto la quarta edizione di PontedilegnoPoesia, concorso nazionale di poesia edita, organizzato da MirellaCultura. Il secondo premio e’ andato a Tiziano Broggiato con “Citta’ alla fine del mondo” (Jaca Book), il terzo ad Alfredo Tradigo con “L’orto dei semplici”, edito da Ares.

Tradigo si e’ anche aggiudicato il premio assegnato attraverso una votazione del pubblico  che, nelle serate di venerdi’ e sabato, aveva ascoltato dalla viva voce dei poeti finalisti il racconto di come erano nate le loro opere e spezzoni di esse.  E’ stato anche consegnato il premio speciale MirellaCultura alla raccolta poetica “Cuore di preda” curata da Loredana Magazzeni,cucchi6 contro la violenza sulle donne, tema di drammatica attualità. L’ha ritirato la curatrice, che ha letto due delle poesie della antologia, alla quale hanno contribuito 85 autrici.

LA CERIMONIA

La premiazione si è svolta nell’auditorium di Ponte di Legno, in alta Val Camonica, con l’intervento, fra gli altri, del sindaco Aurelia Sandrini e del vicepresidente del Bim, il Bacino Imbrifero Montano. Entrambi hanno posto l’accento sul fatto che, anche attraverso manifestazioni come questa, si vuole evidenziare che Ponte di Legno non e’ solo turismo e sport ma anche cultura.  Al premio PontedilegnoPoesia 2013 hanno preso parte 74 opere, sei delle quali sono giunte in finale. Oltre ai tre premiati, la Giuria – presieduta da Maria Luisa Ardizzone e composta da Curzia Ferrari, Vincenzo Guarracino, Giuseppe Langella e Giancarlo Pontiggia – aveva ammesso alla tre giorni conclusiva anche Emilio Coco, Francesco Filia e Luigia Sorrentino. “Una edizione ad alto livello di partecipazione” ha sottolineato Maria Luisa Ardizzone, nel suo intervento conclusivo.

IL VINCITORE

Maurizio Cucchi, milanese, è poeta molto noto, oltre che traduttore e curatore di antologie. Con Malaspina “si conferma una delle voci più rappresentative della poesia italiana contemporanea”, e’ scritto nella motivazione. Broggiato, vicentino di nascita e di residenza, e’ stato premiato per un’”opera pensosa di poesia che documenta una ricerca esistenziale inappagata ma tenace e sempre pronta a mettersi in gioco”. Tradigo, giornalista milanese, con l’opera in concorso, “mette in scena il ricupero di una dimensione di naturale e creaturale semplicità, sia a livello tematico che espressivo”. Tradigo ha ottenuto anche il premio del pubblico, intitolato quest’anno alla memoria di Papa Paolo VI e Aldo Moro, grandi amici di Ponte di Legno. Nel corso della premiazione sono state lette due lettere che lo statista ucciso dalle BR aveva scritto nel 1952, in occasione del suo primo soggiorno nella località della Val Camonica.

I TOTEM

Il patron della manifestazione, Andrea Bulferetti, presidente di MirellaCultura, nel suo intervento ha ribadito l’intenzione di proseguire nell’iniziativa che, pur fra grandi sacrifici, ogni anno di più, si consolida nel panorama culturale italiano. Cosi’ come continuerà l’installazione dei totem poetici: per il quarto sara’ scelta una poesia sul tema del vento.


© Gazzetta delle Valli - Testata registrata in tribunale, direttore responsabile Alberto Panzeri - P. IVA 03457250136